Altri 3.700 comuni raggiunti dalla banda ultra larga con il secondo bando Infratel

Open Fiber ed Infratel siglano il contratto di concessione del secondo bando Infratel per la realizzazione e gestione della rete di accesso a Banda Ultralarga nelle aree bianche, anche dette “aree a fallimento di mercato”, di 3.700 Comuni presenti nelle seguenti Regioni: Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta.

Qui il link alla lista completa dei Comuni del secondo bando.

Consulta la lista

Il bando richiedeva la copertura di 4,7 milioni di unità immobiliari così suddivise:

  • 1,1 milioni con una connessione che garantisca almeno sopra i 100 megabit/s in download e 50 megabit/s in upload;
  • 2,8 milioni di unità immobiliari con una connessione sopra i 30 megabit/s e 15 megabit/s in upload;
  • 800.000 unità immobiliari facoltative con connessione sopra i 30 megabit/s e 15 megabit/s in upload.

Open Fiber ha ottenuto l’aggiudicazione di tutti i sei lotti, impegnandosi a connettere 3,5 milioni di unità immobiliari alla velocità massima con tecnologia FTTH in grado di garantire velocità fino anche ad 1Gigabit/s, mentre la restante quota di unità immobiliari sarà coperta con tecnologia radio fixed wireless.