Open Fiber S.p.A., società partecipata da Enel S.p.A. e Cassa Depositi e Prestiti, nasce a Dicembre 2015 con l’obiettivo di realizzare l’installazione, la fornitura e l’esercizio di reti di comunicazione elettronica ad alta velocità in fibra ottica.

Open Fiber sta realizzando su scala nazionale la rete in fibra ottica a banda ultra larga, utilizzando – laddove ciò si riveli possibile ed efficiente – infrastrutture fisiche esistenti di altri soggetti, accessibile a tutti gli operatori interessati.

Il piano di realizzazione dell’infrastruttura prevede la copertura delle seguenti città nel 2017: Milano, Bologna, Torino, Genova, Venezia, Padova, Firenze, Perugia, Napoli, Bari, Catania, Palermo e Cagliari. Resta comunque in contatto con il nostro sito o Facebook/Twitter per essere sempre aggiornato sul nostro piano.

Resta in contatto con il nostro sito o i nostri canali Social per essere sempre aggiornato sul nostro piano.

L’obiettivo di Open Fiber è cablare l’intera città a meno di vincoli tecnici o amministrativi che verranno verificati durante il cablaggio.

Non c’è un tempo definito, dipende da diversi fattori ivi inclusi la disponibilità degli Operatori. La commercializzazione viene aperta prima del completamento del cablaggio della città per consentire subito di attivare il servizio ai primi edifici cablati.

Cosa facciamo

Gigabit è l’unità di misura che rappresenta un miliardo di bit e viene abbreviata con la sigla Gbit o Gb. Viene spesso utilizzata, assieme al megabit ed al kilobit, in rapporto al tempo (in secondi) per il calcolo della velocità di trasmissione di segnali digitali, usata soprattutto per calcolare la velocità di trasmissione di un dato in download.

La tecnologia Fiber to the Home – FTTH, letteralmente “fibra fino a casa”, è una rete di telecomunicazione che permette di collegare con la fibra ottica la casa del singolo utente o le singole attività commerciali direttamente alla centrale. Non viene più utilizzato, in alcun tratto, il rame.

Con la nuova tecnologia FTTH, potrai navigare in internet con velocità fino ad 1 Gbit/s sia in download che upload, senza interruzioni. Potrai vedere video in HD o 4K, scaricare foto di qualità, partecipare a lezioni on demand, partecipare ad incontri con gli insegnanti in video call, lavorare da casa, parlare con i tuoi amici “lontani”, salvare automaticamente in cloud i tuoi lavori in un batter d’occhio e molto altro. Maggiore velocità, più possibilità.

Le prestazioni dipendono dagli Operatori che forniscono i servizi e dalla tipologia di contratto sottoscritto, non dalla rete in fibra ottica di Open Fiber, la quale non rappresenta un vincolo alle prestazioni. Pertanto, se hai bisogno di informazioni o dettagli circa le caratteristiche tecniche e commerciali del servizio offerti, queste vengono definite direttamente dagli operatori. Per vedere la lista degli Operatori che utilizzano la rete Open Fiber visita la sezione i nostri partner sul nostro sito.

Come lo facciamo

Il nostro obiettivo è cablare le intere zone. Quindi no, non è necessario fare richiesta per far arrivare la fibra di Open Fiber fino al tuo palazzo!

Vengono fatti dei lavori di predisposizione e di cablaggio dell’edificio a cura di una ditta incaricata da Open Fiber S.p.A., previa accordo con amministratore, che si presenterà mostrando il tesserino identificativo.

Non sempre. E’ sufficiente che i locali in cui avverrà l’installazione del PTE – punto di terminazione edificio – siano accessibili ai tecnici Open Fiber.

L’installazione della fibra Open Fiber è totalmente a carico della società. Pertanto non devi sostenere alcun costo per la realizzazione dell’impianto.

Open Fiber S.p.A. realizza un impianto in Fibra Ottica per ciascun edificio, a utilizzo esclusivo da parte dell’edificio stesso. La tipologia d’impianto è 100 % Fibra (FTTH – Fiber To The Home) e porta, quindi, la Fibra Ottica dalla rete stradale all’interno di ogni abitazione. La rete installata è passiva e non richiede pertanto alcun allacciamento alla rete elettrica e senza consumare quindi energia condominiale.

Gli scavi possono essere effettuati con una (o una combinazione) delle seguenti tecniche: – la tecnica innovativa della “minitrincea ridotta”, che comprende anche l’aspirazione del materiale di scarto, riducendo la polvere e il disagio per l’utenza; – la minitrincea tradizionale (una tecnica di scavo a basso impatto ambientale che, grazie alla creazione di trincee di 5 cm di larghezza, consente di abbattere drasticamente tempi e costi delle operazioni di posa); – in no-dig (quindi senza ricorrere agli scavi tradizionali a cielo aperto); – la posa della rete aerea. Lo scavo tradizionale sarà previsto solo dove non si possa ricorrere a nessuna delle altre soluzioni.

Una volta effettuati i lavori, il ripristino del manto stradale viene realizzato in due fasi differenti. Fase 1: una volta posata la fibra, viene effettuato un riempimento temporaneo dello scavo con una malta di solito di colore rosato o rossastro, che consente al terreno di assestarsi. La posa dell’asfalto immediatamente dopo lo scavo non è sostenibile poiché porterebbe alla formazione di buche e crepe sulla strada. Fase 2: Si avvia il ripristino definitivo dell’intero manto stradale con l’asfalto, che sarà sempre a carico di Open Fiber e sarà effettuato in base a un calendario concordato con il Comune (ricordiamo che ogni Ente ha il suo regolamento in merito).

Attivazione del servizio

Per l’attivazione del servizio puoi scegliere uno degli operatori attivi che utilizzano la fibra di Open Fiber S.p.A. e presenti nel tuo territorio. Verifica sul sito OF quali sono gli operatori.

Il costo di attivazione del servizio dipende dall’offerta commerciale dell’operatore che sceglierai. Verifica sul sito OF quali sono gli operatori disponibili nella tua città che hanno scelto la fibra di Open Fiber

E’ difficile definire un arco temporale unico. Essendo le abitazioni diverse tra loro e diverse le esigenze dei proprietari, il tempo necessario all’installazione verrà valutato al momento direttamente dalla ditta incaricata di concerto con l’operatore che hai deciso di utilizzare.

Certo! Puoi chiedere l’attivazione del servizio ad un operatore a tua scelta e verrai contattato da Open Fiber per l’installazione della fibra.

La fibra ottica viene installata da una ditta incaricata da Open Fiber S.p.A., previo appuntamento concordato telefonicamente, che si presenterà mostrando il tesserino identificativo.

Tutti i lavori di installazione della borchia ottica, stesura della fibra e attivazione del Modem vengono realizzati dalla ditta incaricata.

Se hai problemi di linea, devi contattare sempre l’operatore con il quale hai sottoscritto il contratto di fornitura del servizio. Sarà poi l’operatore, nel caso in cui si renda necessario, a girare la segnalazione a Open Fiber.

Se hai problemi con il modem, devi contattare sempre l’operatore con il quale hai sottoscritto il contratto di fornitura del servizio. Sarà poi l’operatore, nel caso in cui si renda necessario, a girare la segnalazione a Open Fiber.