143  / 235




Home > Il mondo Open Fiber > Comunicati stampa > Cornaredo va veloce con l’FTTH di Open F...
18 Giugno 2018

È pari a circa 3 milioni di euro l’investimento della società per realizzare una rete a banda ultra larga che collegherà oltre 9mila unità immobiliari

Milano, 18 giugno 2018 – 4mila chilometri di fibra ottica per raggiungere oltre 9mila abitazioni in modalità FTTH (Fiber To The Home), grazie ad un investimento complessivo in città di circa 3 milioni di euro. Sono i numeri della convenzione siglata dal Comune di Cornaredo con Open Fiber, presentata questa mattina alla presenza del Sindaco, Yuri Santagostino, dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Carlo Meregalli, e del Regional Manager della Lombardia, Antonio Chiesa. La nuova infrastruttura, che porterà la fibra ultraveloce direttamente nelle case e negli uffici di Cornaredo, consentirà a cittadini, Enti e imprese di poter navigare ad una velocità di connessione fino a 1 Gigabit al secondo, prestazioni non raggiungibili con le attuali reti in rame o miste fibra/rame.

“Il progetto di Open Fiber è fondamentale per abilitare tanti servizi innovativi in città – ha spiegato il Sindaco di Cornaredo – e per questo motivo dialoghiamo costantemente con la società per ridurre al minimo i disagi legati agli interventi di posa della fibra, per esempio favorendo sinergie per l’utilizzo delle infrastrutture esistenti. La banda ultra larga è una grande opportunità per cittadini, imprese e uffici pubblici, e grazie a questo piano presto anche Cornaredo potrà contare su una rete moderna, sicura e a prova di futuro”.

Nel comune dell’hinterland milanese i lavori di posa dei cavi sono partiti nel mese di maggio e termineranno entro 18 mesi. La convenzione siglata da Open Fiber con la città stabilisce inoltre le modalità di scavo e ripristino per la posa della fibra ottica, come previsto dal decreto ministeriale del 2013: ove possibile saranno utilizzati cavidotti e reti sotterranee già esistenti per ridurre al minimo gli eventuali disagi per la comunità. Gli scavi saranno effettuati privilegiando modalità innovative sostenibili e a basso impatto ambientale.

“Per noi è indispensabile dialogare costantemente con i cittadini attraverso informative ad hoc che raccontino passo dopo passo il piano di cablaggio – ha sottolineato l’Assessore Carlo Meregalli – e Open Fiber sta rispondendo in maniera puntuale a questa nostra esigenza di sensibilizzazione sull’importanza del progetto. A settembre la società e i nostri uffici tecnici concorderanno un piano di ripristini definitivi nelle strade interessate dai cantieri. La fibra ultraveloce di Open Fiber contribuirà a far partire iniziative a cui teniamo molto, come l’identificazione elettronica delle targhe dei veicoli che circolano a Cornaredo, che ci consentirà di migliorare la sicurezza dei cittadini”.

“Cornaredo è un altro importante tassello del complesso puzzle di Open Fiber – spiega il Regional Manager della Lombardia Antonio Chiesa – investire sull’hinterland delle grandi città è una scelta adottata al fine di realizzare una rete quanto più pervasiva, utile ed efficiente per il Paese. Nell’area metropolitana di Milano stiamo investendo 70 milioni di euro. Qualche piccolo disagio legato ai cantieri di oggi permetterà ai cittadini di Cornaredo, tra qualche mese, di poter usufruire di un’infrastruttura capace di supportare tutte le moderne tecnologie che arriveranno nei prossimi anni. Vogliamo ringraziare l’Amministrazione Comunale per la collaborazione, nei prossimi mesi incontreremo ancora cittadini e amministratori di condominio per rispondere a qualsiasi dubbio sui nostri interventi. Open Fiber porterà gratuitamente la fibra ottica nelle case di tutti i cittadini, e i benefici saranno ben presto una realtà”.

Grazie alla fibra ottica di Open Fiber case, condomini, scuole, uffici, aziende e strutture della Pubblica Amministrazione velocizzeranno il processo di digitalizzazione, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e P.A. e aumentando la produttività e la competitività delle imprese.

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità.

Cerca un comunicato stampa