Home > Il mondo Open Fiber > Comunicati stampa > A Follonica firmato l’accordo tra Open F...
24 Febbraio 2021

La rete in modalità FTTH (fibra fino a casa) sarà realizzata con un investimento privato da parte della società di 4 milioni di euro

FOLLONICA (GR), 24 febbraio 2021 – Open Fiber continua la sua opera di digitalizzazione della Toscana. A Follonica, grazie alla convenzione stipulata tra Open Fiber e l’amministrazione comunale, la fibra ottica ultraveloce sarà disponibile per oltre 14 mila unità immobiliari tra case, uffici e negozi entro giugno 2022.

Open Fiber ha stanziato per i lavori nel comune toscano 2 milioni di euro per costruire una nuova infrastruttura, della quale, per circa il 40% della rete, non sarà necessario scavare perché, grazie all’accordo firmato, verranno riutilizzate infrastrutture esistenti per il passaggio della fibra in modo da non recare disagi ai cittadini.

“La sfida del digitale – dichiara il sindaco Andrea Benini – è la sfida dell’immediato presente, ma anche quella del futuro. Durante questi mesi di pandemia hanno capito quanto un’infrastruttura veloce e affidabile possa fare la differenza in termini di servizi offerti e di competitività delle aziende. Un investimento importante come quello che Open Fiber realizzerà sulla nostra città ci permetterà di migliorare la qualità dei servizi che la Pubblica Amministrazione e le scuole di Follonica garantiscono e di fornire alle aziende del territorio un importante strumento di competitvità”.

“Siamo felici per l’accordo raggiunto con il Comune per la realizzazione della nuova infrastruttura – afferma Marco Gasparini Regional Manager di Open Fiber in Toscana, e prosegue – I benefici che la fibra porterà a Follonica saranno molti in particolare in questo periodo delicato in cui avere una connettività dalle prestazioni elevate può fare la differenza” .

I vantaggi di una connessione ultraveloce saranno molteplici: dal telelavoro alla videosorveglianza, dallo streaming online alla domotica fino ai servizi di Pubblica Amministrazione digitale. Nel progetto è previsto anche il cablaggio a titolo gratuito di alcuni siti di particolare interesse per la cittadinanza, potenziando così le relazioni tra amministrazione comunale e cittadini, ed aumentando la produttività e la competitività delle imprese presenti sul territorio. 

L’azienda non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Per attivare il servizio i cittadini dovranno quindi rivolgersi a un operatore, dopo aver verificato la copertura del proprio indirizzo civico. Per farlo dovranno andare sul sito openfiber.it, in cui sono presenti l’elenco completo di operatori partner con le relative proposte di piano tariffario e un’area in cui è possibile verificare se la fibra è arrivata alla propria abitazione.

Cerca un comunicato stampa