30 Aprile 2021

Grazie all’accordo con il Comune e ai 2,5 milioni di investimento privato la società punta a connettere oltre 7.600 mila unità immobiliari

ORTONA, 30 aprile 2021 – Portare la fibra ottica ultraveloce ai cittadini di Ortona. Con questo obiettivo Open Fiber e l’amministrazione comunale hanno firmato un accordo per facilitare la realizzazione di una nuova infrastruttura interamente in fibra ottica in modalità FTTH (la fibra fino a casa) che consentirà alle famiglie di navigare fino a 1 Gbps (Gigabit al secondo).

La nuova rete sarà lunga 25 chilometri e connetterà 7.677 unità immobiliari, tra case, uffici e negozi, per un investimento complessivo da parte della società di 2,5 milioni di euro. Per una parte importante della rete non sarà necessario scavare perché, grazie alla convezione siglata con l’amministrazione comunale, il 50% del tracciato della nuova rete sarà realizzato utilizzando infrastrutture già esistenti in modo da non recare disagi ai cittadini. I lavori cominceranno nel quartiere di Fonte Grande per poi estendersi al resto della città.

“Come in tante altre città abruzzesi siamo felici di poter cominciare a lavorare a Ortona. Grazie all’accordo con il Comune, per la realizzazione di buona parte della rete, saranno riutilizzate infrastrutture esistenti, senza bisogno di dover scavare e quando sarà necessario lo faremo con tecniche poco invasive per non creare disagi ai cittadini – commenta Marco Pasini, Responsabile Network & Operations Abruzzo e Molise Open Fiber, e prosegue – Per i cittadini avere una rete completamente in fibra ottica sarà una vera e propria rivoluzione specialmente in questo periodo in cui la didattica a distanza e lo smartworking necessitano di una tecnologia che garantisca performace elevate”.

«Questo accordo oltre a prevedere la banda ultra larga in fibra ottica sul territorio comunale per aziende e famiglie – sottolinea il Sindaco di Ortona Leo Castiglione – sviluppa nei singoli progetti la realizzazione di migliori connessioni anche per le strutture comunali comprese le sedi delle scuole comunali, progetti fondamentali per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio».  

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso. Quando la rete sarà completata i cittadini interessati non dovranno far altro che contattare un operatore (tra quelli  presenti sul sito www.openfiber.it)  scegliere il piano tariffario e navigare a una velocità impossibile da raggiungere con le attuali reti in rame o miste fibra-rame. Quando l’utente ne farà richiesta, l’operatore selezionato contatterà Open Fiber, che a quel punto fisserà un appuntamento con il cliente, con l’obiettivo di portare la fibra ottica dal pozzetto stradale fin dentro l’abitazione. Al termine dell’operazione, l’utente sarà pronto a navigare alla velocità di 1 Gigabit al secondo, e beneficiare di servizi come lo streaming online in HD e 4k, il telelavoro, la telemedicina, e di tante altre opportunità generate dalla rete FTTH costruita da Open Fiber, che abilita una vera rivoluzione digitale.

Cerca un comunicato stampa