60  / 231




Home > Il mondo Open Fiber > Comunicati stampa > Foligno entra nel futuro con Open Fiber:...
10 Aprile 2019

L’azienda cablerà oltre 19 mila unità immobiliari entro il 2020. Gran parte della nuova rete sarà realizzata riutilizzando le infrastrutture esistenti

Foligno, 10 aprile 2019 – Cominciano oggi i lavori che vedranno Open Fiber costruire una infrastruttura interamente in fibra ottica in modalità FTTH (Fiber To The Home, la fibra fino a casa) nel Comune umbro.

Il progetto, presentato questa mattina alla presenza del sindaco di Foligno Nando Mismetti, dell’Assessore al Turismo, Sviluppo economico e Innovazione Giovanni Patriarchi, del responsabile Affari Istituzionali territoriali di Open Fiber Paola Martinez e del Regional Manager Open Fiber per l’Umbria e le Marche Vito Magliaro, permetterà il collegamento in banda ultra larga di oltre 19 mila unità immobiliari attraverso una rete in fibra di 11mila chilometri.

L’investimento, totalmente a carico della società di telecomunicazioni, è di circa 7 milioni di euro e rientra nel piano di cablaggio che Open Fiber sta mettendo in campo con investimento diretto in 271 città italiane. La nuova rete in fibra sarà posata riutilizzando infrastrutture già presenti sul territorio di Foligno per circa il 75% del totale. Di conseguenza, sarà ridotta al minimo la necessità di scavi.

“Quello di Open Fiber è un intervento che favorisce l’innovazione nel nostro territorio, in particolar modo nella zona montana. Si garantisce così un servizio importante anche in funzione del numero crescente di turisti nel nostro Comune” spiega soddisfatto Mismetti.

“Finalmente anche Foligno è coinvolta in una grande opera di modernizzazione del paese, che porterà l’infrastruttura FTTH di Open Fiber sia nelle città grandi e medie che nei piccoli borghi” ha dichiarato Vito Magliaro, Regional Manager Umbria e Marche di Open Fiber. “A Foligno la percentuale di riutilizzo delle infrastrutture esistenti è molto elevata: questo ci consentirà di ridurre al minimo i disagi per i cittadini, che potranno presto navigare alla massima velocità disponibile in circolazione”.

Nel piano è previsto il cablaggio delle scuole e degli uffici comunali al fine di migliorare le relazioni con i cittadini e di aumentare la produttività e la competitività delle imprese presenti sul territorio in modo da favorire il recupero del “Sistema Paese” e, in particolare, l’evoluzione verso l’”Industria 4.0″.

In Umbria, con investimento diretto, Open Fiber ha completato l’infrastrutturazione di Perugia e sta lavorando nella città di Terni.

Come concessionario Infratel, Open Fiber realizzerà una rete interamente in fibra ottica in 92 comuni di piccole e medie dimensioni dell’Umbria, per un totale di circa 190mila unità abitative. L’investimento complessivo sarà di circa 55 milioni di euro.

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad una velocità impossibile da raggiungere con reti in rame o miste fibra-rame.

Cerca un comunicato stampa