19  / 235




Home > Il mondo Open Fiber > Comunicati stampa > Open Fiber connette Seregno: al via pian...
10 Ottobre 2019

Saranno almeno 15mila le unità immobiliari collegate dalla società in modalità FTTH (Fiber To The Home)

Seregno (Monza-Brianza), 10 ottobre 2019 – La rete interamente in fibra ottica di Open Fiber percorrerà anche le vie di Seregno, dinamico centro industriale e artigianale della Brianza, che si appresta così a diventare sempre più Smart grazie a un’infrastruttura che abilita una velocità di connessione fino a 1 Gigabit al secondo. Il Comune di Seregno ha ufficializzato la firma della convenzione con la società guidata da Elisabetta Ripa, che investirà 5 milioni di euro per collegare almeno 15mila unità immobiliari della città attraverso 120 km di rete in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa).

“Il piano di Open Fiber rappresenta una importante prospettiva di sviluppo e di valorizzazione del nostro territorio – ha detto Luigi Pelletti, vicesindaco e assessore alla Smart City -: questo intervento farà sì che la nostra città sia pronta a raccogliere le sfide della modernità e dello sviluppo. Un’opportunità importante, che non avrà costi diretti sui bilanci comunali, ma dalla quale siamo certi il territorio ricaverà importanti benefici”.

A Seregno i lavori sono ai nastri di partenza e si concluderanno entro 18 mesi. ““Open Fiber porta la fibra fino a casa – dichiara il Regional Manager Lombardia Ovest di Open Fiber, Antonio Chiesa – con prestazioni non assimilabili alle altre tecnologie, ponendo così le basi per una vera smart city. Seregno è un altro tassello importante per la società in Lombardia, una regione dove stiamo proponendo un modello di sviluppo molto valido, grazie a un investimento di quasi 500 milioni di euro nelle aree a successo di mercato. In stretta collaborazione con l’amministrazione comunale, cercheremo di limitare ogni tipo di disagio per i cittadini. Il nostro obiettivo è consegnare alla città una rete a prova di futuro, che possa abilitare ad esempio l’accesso ai servizi avanzati della pubblica amministrazione, lo smart working, lo streaming online in HD, e tante altre applicazioni”

Cerca un comunicato stampa