6  / 160




I concerti dell’estate in live streaming
Tecnologia e innovazione
19 Agosto 2020
Home > Il mondo Open Fiber > News > Ci vediamo online! I concerti dell’estat...

Gli artisti dell’era Covid si reinventano in digitale. Concerti ed eventi sopravvivono grazie alla possibilità delle dirette online.

Un venticello che ti accarezza sotto il cielo sereno, una piazza storica e la tua band preferita dal vivo: gli ingredienti di una perfetta serata estiva. Non così nel 2020… a causa della pandemia gli spettacoli live sembrano un sogno da rimandare alla prossima estate. Oppure no? Dopo averci intrattenuto, ispirato e divertito durante la quarantena, musicisti e cantanti fremono per tornare sul palco e i loro fan per rivederli in concerto. Ma, con le restrizioni della fase 2, tra ingressi contingentati e distanze di sicurezza, l’esperienza della musica dal vivo è diversa da come l’abbiamo sempre conosciuta. Perché allora non trasformarla del tutto e renderla qualcosa di assolutamente nuovo? Adesso i concerti dell’estate 2020 sono anche in live streaming! Gli artisti, si sa, trovano sempre il modo di tirar fuori il lato più inaspettato da ogni situazione e nel 2020 si sono reinventati in digitale. Li abbiamo visti prima esibirsi a distanza gli uni dagli altri registrando le tracce singole per poi montarle insieme, ora finalmente si ritrovano in ambienti condivisi per trasmettere la performance in diretta.

Gli spettacoli dell’era Covid si tengono online! 

Solisti, band, conservatori e istituzioni hanno tutti previsto un programma estivo da godere nel proprio salotto di casa tramite il web. Certo, tenere un concerto in un ambiente virtuale non è una novità. Durante la fase 1, moltissime star internazionali hanno già sfruttato internet per raggiungere il proprio pubblico, raccogliendo fondi per la lotta contro il virus o inviando messaggi di solidarietà e speranza. Ma, se durante la quarantena si trattava di una necessità, adesso la realtà virtuale si affianca a quella reale per scelta consapevole

Pronto a goderti i tuoi concerti preferiti in diretta da casa tua? Ecco le principali piattaforme streaming su cui vivere questa esperienza. 

Le dirette social: Facebook e Instagram 

Le dirette social, in particolare quelle su Facebook e Instagram, sono state un must durante la fase di lockdown. Personaggi noti e meno noti si davano appuntamento in date e orari prestabiliti per cercare di replicare anche in digitale quello che sarebbe stato un incontro in un teatro o in un auditorium. Non c’è da stupirsi: le dirette social sono estremamente semplici da realizzare e la popolarità di queste piattaforme permette di raggiungere un bacino di utenza molto ampio. È sufficiente anche la fotocamera di un cellulare per trasmettere in tempo reale. La piattaforma Facebook consente anche di caricare video di concerti già avvenuti e trasmetterli in replica, sempre con data e orario stabiliti. 

Certo, la qualità non è sempre eccelsa e, dopo una infatuazione iniziale per le dirette Facebook e Instagram, molti professionisti sono emigrati su altre piattaforme. Bisogna, però, riconoscere ai social di Zuckerberg il merito di aver portato all’attenzione del grande pubblico il concetto di evento in diretta digitale.

Soluzioni di livello intermedio: YouTube e Twitch

Se la possibilità di trasmettere in diretta è una feature molto interessante delle piattaforme social, quando si cerca un’alternativa di qualità superiore è il caso di spostarsi su piattaforme concepite proprio per lo streaming. 

La soluzione live proposta da YouTube è più professionale rispetto alle dirette social. Per trasmettere in tempo reale è necessario essere muniti di una webcam e avere un canale verificato con un minimo di 1.000 iscritti. Non certo un problema per gli artisti più noti, ma band emergenti o artisti di nicchia potrebbero invece preferire altre soluzioni. Una delle piattaforme che ha visto aumentare notevolmente la propria notorietà è Twitch. Già molto utilizzata tra i gamer, durante la fase di lockdown si è popolata anche di divulgatori scientifici, giornalisti, creativi e musicisti. Offre un servizio più stabile rispetto a Facebook e Instagram, ma richiede un po’ più di dimestichezza per essere utilizzata. Non necessariamente una nota negativa: la necessità di attrezzature e competenze più professionali garantisce una migliore qualità dello spettacolo.

Le soluzioni per i concerti a pagamento

Un network di streaming in tempo reale: questo è Livestream, piattaforma molto popolare per le dirette di notiziari e di eventi sportivi e culturali. È di proprietà di Vimeo ma acquistando il pacchetto premium è possibile integrarlo con Facebook e YouTube, ottenendo così il vantaggio delle chat in diretta con il pubblico. 

Altra piattaforma degna di nota è ViewStub. Un po’ com’è accaduto con Zoom, ViewStub era pressoché sconosciuta prima della pandemia, mentre adesso è un modo per trasmettere concerti ed eventi sui propri server e non solo. La piattaforma permette di inserire opzioni di pagamento o donazioni da parte degli spettatori: l’ideale per i professionisti. Couch Tour, altra proposta per il live-streaming on demand, è una delle più utilizzate dagli artisti di fama internazionale. Star del calibro di Neil Young la scelgono per esibirsi in diretta dopo aver reso disponibili biglietti e abbonamenti sui propri siti web ufficiali.  

Dice, acquista i biglietti, segui i concerti e resta aggiornato sui tuoi artisti preferiti

Merita una menzione a parte questa app nata nel Regno Unito e ormai utilizzatissima da artisti come Adele e Kanye West. Dice non è una piattaforma di streaming ma un’innovativa app di ticketing. I biglietti vengono sostituiti da un QR code generato poco prima dello spettacolo e impossibile da replicare tramite screenshot. Questo garantisce più sicurezza sia in fase di acquisto che nel caso di rimborsi o bonus. La cosa più interessante è che l’app si integra con Spotify e Apple Music, proponendo regolarmente all’utente spettacoli e concerti che potrebbero essere di suo interesse.

Non perderti neanche una battuta con la fibra FTTH

Non si può parlare di streaming senza nominare la fibra ottica. Ti sarà sicuramente capitato di seguire un evento in diretta, magari sui social, e perderti qualche passaggio a causa della lentezza della connessione. Un inconveniente di questo tipo può scoraggiare lo spettatore, che potrebbe decidere di rinunciare alla visione. Un incidente inaccettabile, soprattutto quando lo spettacolo è a pagamento! Seguire un concerto online non deve essere un’esperienza di Serie B rispetto all’evento dal vivo. Per rendere il più possibile appagante la serata in live streaming è necessario che tutto scorra in maniera fluida e senza intoppi. Una connessione a banda ultra larga è la soluzione ideale sia per chi trasmette che per chi guarda. Le elevatissime velocità di trasmissione dati, che arrivano fino a 1 Gbps, permettono di sentirsi come in un teatro o un’arena. Connettiti in FTTH con la nostra rete in fibra ottica e mettiti comodo: i tuoi concerti preferiti non sono mai stati così coinvolgenti.

Cerca news