4  / 124




Corporate
15 Novembre 2019
Home > Il mondo Open Fiber > News > Open Fiber e il Doxa Reputation Scenario...

Un’azienda che opera correttamente e che ha nella capacità di innovare, nelle competenze del personale e nelle prospettive di crescita i suoi punti di forza. È l’immagine di Open Fiber che emerge dal Doxa Reputation Scenario 2019.

Doxa conduce ogni anno questo studio per analizzare l’inquadramento strategico e di benchmarking di 150 aziende presenti sul mercato italiano. Le società prese in esame rappresentano le principali top industries non solo in termini di main players ma anche di posizionamenti specifici e di nicchia. L’universo di riferimento dell’indagine è costituito dalla popolazione italiana tra i 18-75 anni, mentre il campione intervistato è costituito da 3.500 persone rappresentative delle principali variabili sociali e demografiche (sesso, età, area geografica).

Il trend italiano

La media nazionale del Doxa Reputation Index, ossia il livello reputazionale delle aziende operanti nel mercato italiano si attesta quest’anno a un punteggio di 73.3, in crescita di 1 punto rispetto al 2017.

In controtendenza rispetto al settore delle telecomunicazioni, che registra un punteggio di 69.3, Open Fiber vanta un risultato più che positivo. Con 74 punti, infatti, raggiunge un livello superiore sia in ambito nazionale che in quello di settore. E ciò nonostante il brand sia ancora poco conosciuto tra la popolazione. Se da un lato, questo si lega alla neo natalità dell’azienda, dall’altro, si esplica nella natura dei servizi che offriamo al grande pubblico. I dati più che positivi, dimostrano, infatti, come le nostre strategie di dissemination, stiano ottenendo i risultati sperati, raggiungendo efficacemente la popolazione e instillando in loro la consapevolezza dei nostri servizi di attore wholesale. Il nostro ruolo, quindi, come azienda attiva nel mercato all’ingrosso, consiste nel portare la fibra ottica FTTH (Fiber To The Home) a banda ultra larga in tutta Italia, offrendo la nostra infrastruttura a provider autorizzati.

In generale i risultati dell’indagine evidenziano un brand molto forte e con buone potenzialità di crescita futura, con importanti e riconosciuti punti di forza: qualità dei prodotti e dei servizi, correttezza della Governance, affidabilità e solidità dell’azienda.

Rispetto alle valutazioni, ci siamo posizionati molto bene su alcuni aspetti della Sustainability: elementi chiave per l’economia e lo sviluppo del territorio. Tuttavia, non siamo perfetti! È così emersa la necessità di potenziare gli aspetti legati allo status del nostro brand, puntando ad una più ampia conoscenza sul territorio.

Confrontando l’azienda con la media nazionale e con la media del settore Tlc si nota un forte posizionamento, soprattutto per quel che riguarda il ruolo che ricopriamo per l’economia del Paese. Grazie ai servizi offerti, ci viene riconosciuta una capacità di crescita più elevata anche grazie all’alto livello di innovazione.

Vedere riconosciuto il nostro impegno per il Paese, ci rende orgogliosi. La nostra promessa è di continuare a costruire l’autostrada digitale del futuro.

Cerca news