3  / 159




La fibra ottica? Veloce, affidabile, ma soprattutto green!
Sostenibilità
4 Settembre 2020
Home > Il mondo Open Fiber > News > Veloce, affidabile e… green! La fibra ot...

Meno emissioni di gas nell’atmosfera, interventi di scavo e manutenzione ridotti e bassi consumi: la fibra ottica è la rivoluzione ecosostenibile. 

Ecosostenibilità è la parola del momento: tra green economy, scelte etiche e materiali a basso impatto ambientale, ogni innovazione del terzo millennio viaggia in armonia con la natura. E noi di Open Fiber non potevamo essere da meno! Vogliamo portare la banda ultra larga nei comuni italiani grandi e piccoli, d’Italia, ma abbiamo deciso di farlo senza intaccarne le bellezze naturali e culturali. È per questo che abbiamo scelto la fibra ottica, l’unica vera fibra sostenibile che è amica dell’ambiente prima, durante e dopo il processo di cablaggio.
Un’architettura di rete di tipo FTTH diffusa in tutta la nazione ci permetterà di sognare ancora più in grande! Quando tutti i servizi e i cittadini sono interconnessi grazie all’IoT, le smart city diventano una possibilità concreta. Questo modello di città ultramoderna è altamente sostenibile perché incentiva i cittadini a servirsi di soluzioni green, come il trasporto pubblico o il car-sharing. Meno ingorghi, meno smog e più qualità della vita, tutto grazie alla rete FTTH come quella di Open Fiber

La fibra ottica è fatta in materiali resistenti e sostenibili

Cablare una rete in grado di far viaggiare gli internauti a 1 Gbps non ci basta: vogliamo anche che sia amica della natura. Ora più che mai l’attenzione pubblica guarda al futuro con molta attenzione, volgendo un occhio di riguardo al problema del surriscaldamento globale e cercando soluzioni a basso impatto ambientale. La fibra ottica è la risposta perfetta a questa esigenza. A differenza del rame, non è necessario estrarre in miniera i materiali che andranno a costituire i sottilissimi filamenti in vetro che la compongono. Questo vuol dire che l’inquinamento è notevolmente ridotto poiché non c’è emissione di polveri e gas serra nell’atmosfera. Non solo: i cavi sono molto resistenti e ben coibentati, quindi causano pochissime dispersioni nell’ambiente e necessitano raramente di manutenzione. Meno interventi di questo tipo corrispondono ancora una volta a meno emissioni di gas e polveri a causa degli scavi, oltre che meno rifiuti da smaltire. 

Le tecniche di cablaggio sono a basso impatto ambientale

Quando lavoriamo per posare la fibra ottica fino a casa tua, studiamo a fondo il territorio e le infrastrutture esistenti. Riqualifichiamo, quando possibile, le infrastrutture disponibili, utilizzando per la maggior parte del nostro lavoro tracciati già esistenti. In questo modo non andiamo a intaccare la naturale composizione del territorio. Per rendere il tutto ancora più sostenibile, scegliamo le soluzioni di scavo più innovative. Poiché i cavi sono molto sottili, possiamo permetterci di utilizzare tecniche come la minitrincea, uno scavo di dimensioni estremamente ridotte: tra i 5 ei 20 cm, aspirando le polveri generate dai lavori che altrimenti si disperderebbero nell’aria. 

Più digitalizzazione corrisponde a meno spreco di risorse

Una volta realizzata la rete in fibra ottica, usufruire dei servizi digitali diventa così facile che non riuscirai più a farne a meno. Perché riempirti di scartoffie quando puoi avere tutti i documenti di cui hai bisogno sul tuo smartphone? Gli alberi ti ringrazieranno.
E tu, stai già facendo la tua parte per aiutare l’ambiente? 

Cerca news