mentoring
Mondo Open Fiber
15 Giugno 2021

Sono numerosi i progetti a cui Open Fiber ha preso parte: programmi di mentoring, empowerment, role management per gli studenti. Scopriamoli tutti.

Mentoring program, empowerment, role management: in Open Fiber mettiamo le nostre risorse a disposizione di studenti e studentesse attraverso progetti di formazione e collaborazione con le Istituzioni in tutta Italia, per aiutarli a sviluppare le competenze richieste nel mondo del lavoro in un’ottica di pari opportunità, inclusione e integrazione.

Open Fiber è da sempre al fianco dei giovani: ecco tutti i progetti di empowerment a cui abbiamo preso parte nell’ultimo anno

Open Fiber e Young Women Empowerment per sostenere le studentesse universitarie del Sud 

Una delle iniziative principali a cui abbiamo partecipato è YEP – Young Women Empowerment Program – alla quale abbiamo dedicato un articolo poche settimane fa. Il progetto, realizzato in collaborazione con Fondazione Ortygia Business School, ha come scopo l’empowerment delle studentesse delle lauree magistrali delle principali università del Sud Italia. Non si tratta di un semplice programma di mentoring ma di una vera e propria missione per dare un contributo concreto a favore del Manifesto Capitale Umano Sud, che prevede tra i suoi obiettivi una formazione professionale per l’integrazione delle pari opportunità e l’inclusione di genere nel mondo del lavoro

Il divario di genere nei tassi di occupazione al Sud è molto più marcato rispetto al resto della Nazione. Per questo motivo il progetto YEP vuole partire dalle giovani studentesse, puntando a una vera e propria trasformazione culturale. Le 100 studentesse selezionate si sono interfacciate con mentor altamente qualificate in una relazione one-to-one che ha fornito loro gli strumenti per orientare consapevolmente le proprie scelte accademiche e di carriera. Cento futuri modelli femminili che interagiranno a loro volta con studentesse più giovani, in modo tale da creare un circolo virtuoso di formazione, ispirazione e inclusione. 

Open Fiber e Fenix per chi ha diritto a una seconda possibilità

Il Progetto Fenix, promosso dall’Associazione Centro ELIS e cofinanziato da Fondazione Enel Cuore, ha come scopo il reinserimento socio-lavorativo di minori e giovani adulti in conflitto con la legge. Nello specifico, il progetto si rivolge a 20 ragazzi, tra cui minori e giovani adulti, per i quali l’autorità giudiziaria ha disposto misure limitative della libertà personale. 

Oltre alla formazione tecnico-professionale, Fenix prevede un piano di supporto psicologico per i giovani selezionati e un’attività di peer to peer education e life coaching, in modo da aumentare l’autoconsapevolezza e fornire modelli positivi in contrasto con i comportamenti adottati in precedenza. 

Il progetto Fenix mira in particolare alla formazione in ambito digitale, non solo perché le professioni digitali sono sempre più richieste ma anche per educare i ragazzi all’utilizzo degli smart device, spesso veicolo di cyberbullismo o altri reati. Social Media Manager, Marketing Manager e SEO Expert sono solo alcuni dei mestieri più in crescita e verso i quali i giovani selezionati saranno orientati

Open Fiber e Progetto scuola alternanza lavoro

“Ci giudicano per il luogo da cui proveniamo, noi vogliamo essere giudicati per quello che

sappiamo o non sappiamo fare”.

 – Studente ITI Ferraris Napoli –

Il progetto di alternanza scuola lavoro è nato con lo scopo di creare un ponte tra il percorso scolastico e il mondo del lavoro. Interfacciarsi con i giovanissimi è sempre stata un’esperienza bivalente: il progetto ha come obiettivo formare gli studenti ma è anche un’occasione per i docenti e i futuri colleghi per imparare dai ragazzi, non solo in termini di visione del mondo ma anche di nuovi bisogni dei futuri lavoratori. La nostra missione è favorire la diffusione, tra i giovani e le loro famiglie, del piano Banda Ultra Larga, per dare una nuova velocità all’Italia in linea con gli obiettivi previsti dall’Agenda Digitale Europea. L’a.s. 2020-2021 non è il primo per noi, e anche stavolta abbiamo puntato a creare una continuità con le attività degli anni precedenti.

L’obiettivo principale di un progetto di empowerment per i giovani è sempre quello di contribuire al loro sviluppo come professionisti e valorizzare i territori da cui provengono, agendo come strumento di innovazione sociale. Noi di Open Fiber abbiamo identificato un gruppo di istituti su tutto il territorio nazionale – Milano, Genova, Roma, Napoli e Bari – e abbiamo creato un programma di mentoring complesso e articolato. Il progetto prevede la formazione a distanza di Maestri di Mestiere e docenti, la presentazione del progetto attraverso un evento di comunicazione e una serie di testimonianze aziendali presso le scuole o a distanza. Ma la parte più interessante è la possibilità, per gli studenti, di svolgere visite aziendali presso i nostri POP e partecipare a challenge dedicate. Infine, per 2 o 3 studenti di ogni scuola, ci sarà la possibilità di uno stage della durata di 50 ore presso le sedi territoriali, il tutto nel rispetto delle norme vigenti per l’era Covid. 

Una vera e propria fucina nella quale affinare i talenti degli studenti e delle studentesse perché possano finalmente brillare e godere di pari opportunità di lavoro, indipendentemente da sesso, provenienza ed estrazione sociale. 

Open Fiber e Sistema Scuola-Impresa: il Role Model 2020-2022

Abbiamo collaborato con ELIS per il progetto biennale Sistema Scuola Impresa, un’interessante iniziativa volta, non solo a orientare i giovani ai mestieri del futuro ma soprattutto a rompere gli stereotipi di genere. Nel progetto sono stati raggiunti oltre 20 mila studenti e coinvolte oltre 30 aziende, tra cui anche la nostra. 

Più di 100 Role Model femminili – 5 dalla squadra di Open Fiber – si sono interfacciate con i giovani studenti di 2ª/3ª media e 4°/5° superiore. Tra talk motivazionali, incontri presso le scuole e visite in azienda, abbiamo mostrato agli studenti strumenti, possibilità e ambienti di lavoro

Coinvolgere donne realizzate e che amino il proprio lavoro è fondamentale per l’empowerment femminile: al di là dei discorsi motivazionali, che sono utili per mettere le studentesse in contatto con le proprie necessità, fornire esempi completi di role-model rende ancora più efficace l’azione di contrasto agli stereotipi. Abbiamo selezionato, tra il nostro staff, cinque donne con formazione STEM* e/o con mansioni in ambito tecnico/tecnologico, che hanno saputo raccontare la loro esperienza lavorativa e quotidiana, dimostrando come i migliori ingredienti per vincere le sfide siano: talento, impegno e coraggio

Cerca news