24  / 154




Montalto, la fibra ottica sbarca nelle Marche
Autostrade digitali
24 Gennaio 2020
Home > Il mondo Open Fiber > News > Prossima tappa: Montalto, la fibra ottic...

21km di infrastruttura porteranno la banda ultra larga a circa 1000 unità familiari del suggestivo centro dei monti picentini.

L’acqua, la terra, la tela: l’anima di un luogo millenario riassunta in tre semplici parole. Un edificio unico al mondo racconta la storia di un paese tra cunicoli naturali, pozzi storici e raffinati merletti apprezzati in tutta Italia. Parliamo di Montalto delle Marche, un piccolo comune di poco più di 2000 abitanti sull’appennino picentino. Visitare questa ridente cittadina è come perdersi tra strade cristallizzate nel tempo, ma non fatevi ingannare dalle apparenze! Sotto le pavimentazioni storiche e dietro i merletti alle finestre pulsa un cuore digitale.

È proprio questo suggestivo centro adagiato tra i colli marchigiani la prossima tappa del nostro percorso di cablatura dell’infrastruttura nazionale per la fibra ottica. Il nostro lavoro nelle Marche procede a grande velocità e sta coinvolgendo ben 236 comuni, di cui 25 aperti nella sola provincia di Ascoli Piceno. La nostra grande autostrada digitale si arricchirà di altri 3.600 km di fibra ottica per un investimento di circa 90 milioni di Euro.

Dall’archeologia alla musica: benvenuti a Montalto

Ogni volta che ci troviamo a lavorare nelle aree bianche scopriamo nuove gemme nascoste del nostro paese. Quella di Montalto è una realtà che toglie il fiato: un comune di circa 2000 abitanti che affonda le sue radici ai tempi dei grandi conquistatori. Sono infatti ben 14 gli insediamenti di epoca romana disseminati sul territorio, sul quale è stato riportato alla luce addirittura un villaggio del Neolitico! E le aree del centro storico non sono da meno. Il museo “L’acqua, la terra, la tela”, di cui parlavamo poco prima, si trova nei sotterranei della città. Se nel sentire queste parole pensate a cunicoli bui infestati dai topi, preparatevi a cambiare idea. Il museo si snoda tra grotte naturali, camere storiche e volte reali che vi faranno dimenticare di trovarvi nel sottosuolo. Ma chi preferisce l’aria aperta troverà comunque qualcosa di interessante da fare. Dal Museo Sistino Vescovile, con la sua ricca biblioteca, ai palazzi storici e le chiesette, l’intero paese sembra saltato fuori da un dipinto rinascimentale. Gli amanti delle arti apprezzeranno i complessi ricami della tradizione tessile locale. E ce n’è anche per i musicofili: il gruppo “La Cordata”, un coro maschile specializzato in canti alpini e popolari che ha vinto riconoscimenti in tutta Italia, è nato proprio in questa cittadina.

Il 75% dell’infrastruttura è riqualificata

Come portare l’innovazione della fibra in FTTH in un luogo del genere? I numeri della nostra impresa a Montalto ci rendono particolarmente orgogliosi. 21km di infrastruttura di cui soltanto 5,5 realizzati da zero. Questo vuol dire che siamo riusciti a riqualificare le infrastrutture esistenti per ben il 75% dell’opera! Sono quasi 1000 le unità immobiliari raggiunte dalla nostra fibra in FTTH, e non abbiamo lasciato fuori nulla. Anche le frazioni di Porchia, Patrignone e Madonna Lago stanno allacciando le cinture per partire alla velocità di 1 Gbps.

La missione di Open Fiber per le Aree Bianche continua. Presto la fibra ottica permetterà a tutti i piccoli comuni d’Italia di viaggiare su banda ultra larga, aprendo nuovi orizzonti di crescita. Turismo, innovazione, istruzione all’avanguardia, creatività… ogni cosa a cui riesci a pensare non sarà più soltanto un sogno. Stiamo aiutando il nostro Paese a crescere. Resta aggiornato sull’avanzamento della rete in fibra ottica su tutto il suolo nazionale. Presto raggiungeremo anche te.

Cerca news