Sostenibilità
16 Luglio 2021

Cosa vuol dire sostenibilità digitale? Non solo basso impatto ambientale: per noi è un concetto a tutto tondo che passa anche attraverso inclusività e valorizzazione del capitale umano. 

Il concetto di progresso è cambiato. Se, fino a qualche tempo fa, i nostalgici crepuscolari invocavano il ritorno a un passato fatto di prati in fiore ormai dissacrati da fabbriche e autostrade, adesso si punta a un futuro sempre più tecnologico per la riscoperta della natura perduta. Questo perché il futuro della tecnologia è proprio la sostenibilità digitale: le nostre città diventeranno sempre più verdi e amiche dell’ambiente

È in nome di questo futuro che in Open Fiber ci impegniamo per garantire uno sviluppo tecnologico attraverso un processo di innovazione che punti alla tutela dell’ambiente. 

Sostenibilità digitale è il concetto imprescindibile che guida sempre le nostre scelte. Ma in che modo mettiamo in atto questa visione? Approfondiamolo insieme. 

Cosa significa sostenibilità?

Non solo ambientalismo: sostenibilità è la parola del momento. Volendone dare una definizione, potremmo dire che: la sostenibilità è una condizione per la quale un processo può essere portato avanti in maniera continuativa e duratura, grazie alla possibilità di autoalimentarsi senza esaurire le risorse necessarie per il processo stesso

Nel mondo moderno, questa parola diventa sinonimo di reddito e lavoro duraturo, di tutela dell’ambiente e rinnovamento delle risorse e di benessere equamente distribuito tra la popolazione. Grazie all’attuale direzione del progresso tecnologico, che aiuta a cambiare i processi socioeconomici in modo da affrontare le nuove sfide ambientali, istituzionali e sociali, finalmente oggi la sostenibilità è una condizione che può essere raggiunta.
Ed è qui che entra in gioco l’Agenda 2030 e i suoi obiettivi di sviluppo sostenibile. 

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030

Lotta alla fame e alla povertà, promozione della salute, dell’educazione e del benessere socioeconomico, difesa della pace e della giustizia, salvaguardia degli ambienti naturali: ecco cosa vuol dire “sviluppo sostenibile” secondo l’Agenda 2030. Un vero e proprio programma di azione per le persone, il pianeta e la prosperità che spinge a riscrivere il contesto tecnologico, societario e culturale attuale secondo un codice più etico e responsabile. 

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), identificati dall’Agenda, coinvolgono tutti i Paesi, le imprese e gli individui del mondo: non a caso sono stati definiti “obiettivi comuni”. Comune vuol dire condiviso, uguaglianza e pari opportunità per tutti. Il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile comporta che nessuno resti indietro. 

All’interno di queste tematiche, trova ampio spazio l’implementazione tecnologica per lo sviluppo sostenibile: si punta al raggiungimento di un futuro nel quale l’innovazione non avviene a spese del Pianeta come nei secoli passati. Le tecnologie di punta sono adesso quelle future-proof, cioè quelle che non diventeranno obsolete nel tempo.

La sostenibilità digitale: l’importanza di investire in infrastrutture a basso impatto ambientale

Sostenibilità e digitalizzazione vanno di pari passo. L’ottimizzazione di servizi digitali attraverso il miglioramento delle connessioni incentiva l’utilizzo delle tecnologie a vantaggio dell’ambiente

Ce ne siamo resi conto a seguito dell’emergenza sanitaria COVID-19: due anni che hanno cambiato il volto della nostra società in maniera immediata e indelebile, ma che in fondo ci hanno mostrato anche le vere potenzialità del mezzo digitale per la creazione di una società inclusiva dove il lavoro non si ferma. Le infrastrutture che promuovono la trasformazione digitale, come la nostra rete a banda ultra larga, sono ormai cruciali per il sistema economico, produttivo e sociale.

Non solo minore spreco di risorse per la produzione di documenti e apparati, oltre che una significativa riduzione degli spostamenti e delle conseguenti emissioni in atmosfera, ma anche infrastrutture la cui composizione sembra rappresentare quella sostenibilità digitale a cui stiamo puntando. La fibra ottica, oltre ad essere sintetizzata a partire dal silicio (che per sua natura non richiede attività di estrazione in miniera), permette l’utilizzo di tecniche di scavo e di posa meno invasive e più eco-friendly. Inoltre, la rete in fibra ottica è “passiva”, cioè non richiede erogazione continua di energia elettrica e non genera dispersioni elettromagnetiche nell’ambiente. Una rivoluzione sostenibile in ogni fase della sua vita.  

Gli impegni di Open Fiber per uno sviluppo sostenibile

Da sempre il nostro approccio si caratterizza per l’attenzione all’ambiente e ai nuovi bisogni della collettività. L’ideazione e la fornitura dei nostri servizi passano attraverso l’attenzione allo sviluppo e alla valorizzazione delle nostre persone, senza mai perdere di vista l’etica nelle attività quotidiane, la cura dei partner, dei clienti e dei fornitori, nonché il legame con il territorio dove operiamo.

È in questo modo che abbiamo tradotto la nostra Mission all’interno di sette impegni dove abbiamo racchiuso i nostri valori aziendali, i princìpi etici e sociali dichiarati nel Codice Etico, i princìpi fondamentali del Global Compact e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

  • Connettiamo il paese per il superamento del digital divide, grazie a una rete a banda ultra larga diffusa. 

Ci siamo impegnati per garantire la copertura non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli Comuni delle Aree Bianche. Poniamo grande attenzione nel rispetto del territorio e nell’uso consapevole delle risorse, per consentire a tutti l’accesso ai servizi tramite una rete che arriva direttamente all’interno delle abitazioni, senza utilizzare il rame.

  • Valorizziamo il nostro capitale umano e sosteniamo pratiche di lavoro eque e inclusive.

Diamo priorità allo sviluppo delle risorse e al loro benessere, al Work-life balance, alla diversità e all’inclusione.  

  • Tuteliamo l’ambiente e il territorio dove operiamo

Da sempre investiamo in tecnologie che rispettano l’ambiente con l’obiettivo di realizzare e diffondere un’infrastruttura che sia altamente performante ed ecosostenibile.

  • Promuoviamo la Salute e la Sicurezza

Raggiungere gli obiettivi non ci basta: vogliamo farlo attraverso i più elevati standard per la tutela della Salute e Sicurezza sul Lavoro, promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti i nostri collaboratori.

  • Offriamo un’infrastruttura sicura e affidabile nel rispetto della libera concorrenza

I nostri partner e clienti usufruiscono di un’infrastruttura sicura e affidabile nel tempo. L’accesso alla rete in fibra ottica viene concesso a condizioni eque e non discriminatorie, il tutto in piena trasparenza, come si può vedere nella sezione del sito dedicata. 

  • Crediamo nei valori dell’etica e integrità

Al fine di prevenire la corruzione in ogni sua forma, mettiamo in atto pratiche incisive, concrete e trasparenti, in accordo con il nostro Codice Etico e con il Modello di Organizzazione e Gestione ex D.Lgs. 231/01.

  • Rispettiamo i diritti umani

Stiamo realizzando un’infrastruttura che faccia da catalizzatore allo sviluppo di una società inclusiva e di pari opportunità. Allo stesso modo, anche all’interno della nostra azienda adottiamo condotte socialmente responsabili, che garantiscono il rispetto dei diritti umani lungo tutta la catena del valore.

Open Fiber e il superamento del digital divide

Il digital divide, fenomeno della società moderna, rappresenta il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione e chi non lo ha. Essere penalizzati dal divario digitale oggi significa non avere accesso alle opportunità didattiche, lavorative, ricreative e di espressione personale offerte dal web. 

I motivi dietro al fenomeno del digital divide possono essere diversi – alcune persone non hanno i mezzi economici per acquistare strumenti smart o attivare abbonamenti ai servizi di connettività, altre non hanno dimestichezza con le moderne tecnologie – ma per la maggior parte è dovuto all’assenza di un’infrastruttura di rete a banda ultra larga. 

In tal senso, il nostro obiettivo è garantire la copertura della rete a banda ultra larga non solo nelle grandi città ma anche nelle Aree Bianche, luoghi spesso a bassa densità di popolazione, come aree rurali, piccoli borghi,  isole minori o località situate in zone impervie , in cui nessun Operatore privato ha dichiarato  interesse a investire. 

Per questo motivo abbiamo messo in atto una serie di operazioni mirate volte al superamento  del digital divide. Solo nel corso del 2020 abbiamo connesso circa 2,6 milioni di unità immobiliari, raggiungendo così un totale di copertura pari a circa 10,5 milioni di unità. Siamo al terzo posto tra gli operatori Europei in termine di estensione della rete FTTH, e al primo posto tra gli operatori wholesale only.

Inoltre, nel 2020 abbiamo presentato un piano di copertura che prevede il cablaggio, entro la fine del 2021 e con fondi propri della Società, di oltre il 90% delle abitazioni nei Comuni delle Aree Bianchissime. Si tratta di aree “no internet” individuate da AGCOM dove la connessione non è presente neanche in tecnologia ADSL. 

Un altro progetto ambizioso a cui ci siamo dedicati è stato l’abilitazione della didattica a distanza con il cablaggio in FTTH di oltre 11,7 mila scuole in un solo anno

Open Fiber per la tutela dell’ambiente e del territorio: le iniziative di sostenibilità

Non solo fibra ottica: l’attenzione di Open Fiber per l’ambiente, e in particolare per la lotta al cambiamento climatico, si esprime in ogni aspetto della nostra vita aziendale

Da sempre ci impegniamo per utilizzare le tecniche di posa e di scavo a ridotto impatto ambientale nel luogo in cui ci troviamo a operare, riutilizzando e riqualificando, quando possibile, le infrastrutture esistenti. Ma il nostro sogno di un business sostenibile non si limita ai cantieri. 

Per le attività a supporto del nostro core business, attuiamo iniziative e progetti concreti volti a incrementarne la sostenibilità, come l’approvvigionamento e l’utilizzo di energia rinnovabile presso i nostri uffici e i nostri siti tecnologici. Nel 2020, la quota di energia proveniente da fonti rinnovabili ha coperto il 40% dei consumi totali, e siamo motivati a fare sempre meglio per portare l’Italia tra i Paesi più tecnologicamente avanzati.

Quindi, volendo riassumere, la nostra strategia di sostenibilità si articola in quattro punti

  • Innovazione e tecnologia per l’ambiente

Grazie all’adozione di misure volte a minimizzare l’impatto sull’ambiente e sul territorio, andiamo alla ricerca di soluzioni innovative e tecnologiche che garantiscano un’infrastruttura di rete performante ed ecosostenibile. Tra queste: soluzioni per la trasformazione digitale; utilizzo di prodotti con un ciclo di vita più esteso; impiego di materiali più sostenibili, facilmente riciclabili, con livelli minimi di tossicità e a basse emissioni di gas nocivi; tecniche di realizzazione a ridotto impatto ambientale.

  • Efficientamento energetico e acquisto di energia da fonti rinnovabili

Nella gestione delle nostre sedi e dei siti tecnologici, vogliamo massimizzare il consumo di energia proveniente da fonti rinnovabili e sviluppare soluzioni di efficientamento energetico.

  • Fibra ottica come abilitatore di servizi innovativi

Come protagonisti della trasformazione digitale in Italia, sviluppiamo soluzioni tecnologiche innovative grazie a un’infrastruttura di alta qualità ed efficienza. La fibra ottica garantisce performance elevatissime, con una capacità di trasmissione che può arrivare fino a 40 Gbps, e soprattutto future-proof. Questo permette l’abilitazione di realtà come le Smart City, dell’Industria 4.0, della digitalizzazione delle PA e servizi di telemedicina e  della formazione a distanza.

  • L’investimento nel capitale umano e la crescita delle persone come motore della strategia di sostenibilità. 

Open Fiber e il capitale umano

Per costruire l’autostrada digitale del futuro c’è bisogno di impegno, passione e competenza. Ogni nostro traguardo non potrebbe essere conseguito senza la nostra risorsa più importante: il capitale umano. Offriamo ai nostri dipendenti programmi di formazione e sviluppo, un sistema di Welfare rispondente ai loro bisogni e garantiamo la salute e sicurezza sul lavoro.  

Crediamo in un ambiente lavorativo aperto e diversificato, che sia sempre stimolante e innovativo. Ogni persona per noi è unica, per questo garantiamo percorsi di formazione tailor-made che permettano ai singoli membri della nostra squadra di mettere a frutto il proprio talento.

Non ci limitiamo solo a rendere l’ambiente lavorativo un luogo stimolante: facciamo molta attenzione al Work-life balance dei nostri dipendenti. Vogliamo che ogni persona del nostro team senta di appartenere a un grande progetto. 

Ci impegniamo, inoltre, a garantire le migliori condizioni lavorative per i dipendenti con figli, non solo attraverso flessibilità di orari e permessi retribuiti, ma anche con attività ludico-ricreative ed eventi dedicati alle famiglie. 

E i nostri sforzi sono stati ben ripagati: nel 2020 abbiamo ottenuto due importanti riconoscimenti per le politiche di gestione delle risorse umane e di valorizzazione delle persone: Top Employers Italia 2020 – rilasciato dal Top Employers Institute – e Great Place To Work – rilasciato dall’omonima società internazionale. Un altro piccolo successo che ci riempie di orgoglio, esattamente come siamo orgogliosi di ogni elemento del nostro human capital

Open Fiber e i talenti da scoprire: i numeri del 2020

In Open Fiber sappiamo bene quanto valgono le nostre risorse e per questo mettiamo in atto le migliori procedure per “catturare” e trattenere i talenti. 

Solo nel 2020 abbiamo assunto 285 dipendenti, il 66% in più rispetto all’anno precedente. Di questi, il 37% è composto da donne

Nello stesso anno, abbiamo rinnovato l’adesione al circuito di eventi Digital Career Day in collaborazione con i principali Poli Universitari sul territorio nazionale. Attraverso gli eventi Digital Oriented – 11 eventi con oltre 30 mila partecipanti tra studenti e visitatori – permettiamo l’incontro tra i migliori talenti e le opportunità professionali tramite presentazioni, challenge, colloqui e webinar

Sempre in collaborazione con i principali atenei italiani, abbiamo realizzato un vero e proprio circuito virtuoso di partnership, attraverso le quali promuoviamo iniziative e attività a favore di Master e Corsi specialistici. Nel 2020 abbiamo collaborato a sei differenti Master a orientamento sia Tecnico/Ingegneristico sia Soft, svolgendo attività di coprogettazione didattica, interventi in aula e testimonianze, stage, assessment, project work ed erogazione di borse di studio.

Un resoconto interessante, quello del 2020, che ci spinge ad andare avanti con la consapevolezza sempre più salda che siamo sulla strada giusta. Il futuro aperto, variegato, inclusivo ed ecosostenibile che sogniamo è sempre più vicino.

Scopri il nostro contributo

Report sostenibilità
Cerca news