Open Fiber - News - Cantieri Infratel
Infratel
2 Maggio 2018

Inaugurati i primi cantieri Open Fiber nelle aree bianche del Lazio e della Sicilia.  Nove i comuni interessanti nelle due Regioni del Secondo bando InfratelInfratel Infratel Italia S.p.A. è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo. Per maggiori informazioni visita il sito www.infratelitalia.it, di cui quattro nel Lazio e cinque in Sicilia.

Di seguito il dettaglio dei primi comuni laziali, tutti nella provincia di Frosinone, e i relativi piani di copertura:

  • San Vittore del Lazio (FR) – 1.112 unità immobiliari
  • San Giorgio a Liri (FR) – 1.740 unità immobiliari
  • Sant’Andrea del Garigliano (FR) – 629 unità immobiliari
  • Torrice (FR) –  1.021 unità immobiliari

In Sicilia i cantieri sono stati aperti in quattro comuni del messinese e uno nella provincia di Catania, proprio alle pendici dell’Etna:

  • Trecastagni (CT) – 369 unità immobiliari
  • Oliveri (ME) – 2.414 unità immobiliari
  • Gallodoro (ME) – 405 unità immobiliari
  • Torrenova (ME) – 2.972 unità immobiliari
  • Terme Vigliatore (ME) – 5.641 unità immobiliari

Una connessione ultraveloce, stabile e di qualità non è infatti prerogativa solo delle grandi città, ma un’opportunità di crescita e sviluppo che il Progetto BULBUL Si parla di banda ultra larga (in lingua inglese ultra broadband) quando la velocità di connessione effettiva in download è di almeno 30 Mb/s. Quando la velocità di connessione raggiunge o supera il Gb/s si parla genericamente di reti ultraveloci (in lingua inglese ultrafast networks). Per consentire queste velocità si devono utilizzare fibre ottiche al posto dei tradizionali cavi in rame, ragione per cui tali reti prendono il nome di reti di accesso ottiche (NGAN) o più semplicemente reti ottiche (NGN). Infratel intende assicurare anche ai piccoli comuni di tutta Italia.

Un progetto d’enorme portata che sta prendendo progressivamente velocità e produrrà importanti risultati già nel corso di quest’anno, rendendo la banda ultra larga Open Fiber accessibile a cittadini, imprese e turisti.

I lavori Open Fiber procederanno utilizzando – ove possibile – cavidotti e infrastrutture di reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. sotterranee già esistenti per limitare al minimo l’impatto degli scavi e gli eventuali disagi per le comunità. Gli scavi, inoltre, verranno effettuati privilegiando modalità innovative sostenibili e a basso impatto ambientale.

Cerca news