Portiamo la fibra ottica nei condomini

La tecnologia FTTH rappresenta una grande opportunità per i condòmini di un palazzo. Navigare con una connessione ultraveloce è davvero semplice. Oltretutto il cablaggio dell’edificio è completamente gratuito e non comporta alcun onere a carico del condominio. Inoltre, non è necessaria l’alimentazione elettrica e non ci sono emissioni elettromagnetiche.

Nella realizzazione dei nostri interventi, per abilitare il condominio a ricevere la fibra ottica, ci affidiamo solamente a ditte specializzate, e ogni addetto ai lavori è ben riconoscibile attraverso un tesserino identificativo. Inoltre, non è necessario indire alcuna riunione di condominio per connettere anche solo un singolo appartamento. Avere un collegamento in fibra fino a casa (FTTH) è dunque facilissimo.

Dotare il condominio di una connessione a banda ultra larga offre sicuramente una opportunità tecnologica all’edificio e aumenta il valore dell’immobile stesso. 

Portiamo la connessione internet ultraveloce nei condomini d’Italia

La fibra ottica può davvero rivoluzionare la tua vita e quella di chi ti sta accanto. Scopri come supportiamo i condomini nel loro percorso verso una connessione ultraveloce, stabile e sicura.

L’impianto in fibra ottica di Open Fiber è gratuito ed è al servizio del condominio.

Ad oggi sono 13 milioni le unità immobiliari raggiunte dalla rete a banda ultra larga di Open Fiber e questo numero sta crescendo di giorno in giorno. Per portare la fibra ottica all’interno dei condomini, i nostri tecnici devono verificare l’idoneità dell’edificio e procedere con gli interventi di posa, seguendo questo iter di attività:

  • sopralluogo di fattibilità;
  • individuazione della migliore soluzione impiantistica (con minore impatto sull’edificio riutilizzando, laddove possibile, strutture interne o esterne preesistenti);
  • realizzazione dell’impianto;
  • restituzione in forma accessibile e pulita degli spazi interessati dagli interventi.
Fibra ottica Condominio

Cosa prevede il contesto normativo sulla fibra ottica nei condomini?

Una serie di interventi normativi rende legittima la richiesta di avere la fibra ottica nei condomini: D.lgs. n. 259/2003 “Codice delle Comunicazioni elettroniche” artt.90 e 91; Legge n.133/2008, n.112; D.lgs. n. 33/2016 “Decreto Fibra”; Legge n. 120/2020 di conversione del D. L. n. 76/2020 (“Decreto Semplificazioni”); Legge n. 27/2020 di conversione del D. L. n. 18/2020 (“Cura Italia”).                     

Queste normative sanciscono la possibilità del tecnico incaricato di accedere all’interno degli spazi comuni degli edifici per realizzare gli impianti, senza bisogno di una delibera condominiale. Durante la fase di sviluppo della rete in fibra ottica, il tecnico può accedere agli spazi interessati dagli interventi per installare, collegare e manutenere l’impianto, anche in caso di edifici non abitati e di nuova costruzione.

Vuoi sapere di più sulla connessione internet condominiale in fibra ottica?

Compila il form