Parola d’ordine: BULBUL Si parla di banda ultra larga (in lingua inglese ultra broadband) quando la velocità di connessione effettiva in download è di almeno 30 Mb/s. Quando la velocità di connessione raggiunge o supera il Gb/s si parla genericamente di reti ultraveloci (in lingua inglese ultrafast networks). Per consentire queste velocità si devono utilizzare fibre ottiche al posto dei tradizionali cavi in rame, ragione per cui tali reti prendono il nome di reti di accesso ottiche (NGAN) o più semplicemente reti ottiche (NGN). – Banda Ultra Larga”. Noi di Open Fiber ci siamo posti l’obiettivo di cablare l’Italia, dalle grandi città fino ai piccoli Comuni, con l’intento di garantire il libero accesso alle tecnologie, riducendo al minimo il digital divideDigital Divide Termine per descrivere il divario tra coloro che possono utilizzare le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione e coloro che, per motivi tecnici, economici o sociali non sono in grado di utilizzarle. Leggi la news “Digital divide e disparità sociale: il ruolo di Open Fiber” per saperne di più.. Dalle maggiori possibilità di utilizzo delle tecnologie nel quotidiano, alla spinta all’economia, vogliamo contribuire al processo di trasformazione di ogni singolo Comune.

In linea con la Strategia Italiana per la Banda Ultra Larga, punteremo, infatti, a garantire una copertura su tutto il territorio nazionale, completamente in fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”., attraverso la modalità Fiber To The Home (FTTH) per una connessione ad alte prestazioni affidabile e veloce fino a 1 GigabitGigabit Il Gigabit è l’unità di misura che rappresenta un miliardo di bit e viene abbreviata con la sigla Gbit o Gb. Questa unità di misura è spesso utilizzata, assieme al megabit ed al kilobit, in rapporto al tempo (in secondi) per il calcolo della velocità di trasmissione di segnali digitali, usata soprattutto per calcolare la velocità di un dato in download. Al giorno d’oggi, il Gbit/s è una unità di misura molto usata per indicare la velocità di trasmissione dati nelle reti informatiche. al secondo, sia in downloadDownload Azione di scaricare o prelevare dei dati dalla rete. che in uploadUpload Caricare dati in rete. e, solo per una parte residuale di unità immobiliari definite “case sparse”, tramite Fixed Wireless Access (FWA).

Piano di copertura

Consulta la mappa con l’elenco di tutti i Comuni dove stiamo realizzando, per conto di InfratelInfratel Infratel Italia S.p.A. è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo. Per maggiori informazioni visita il sito www.infratelitalia.it, la reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. BUL più estesa del territorio italiano

Entra

Diventa fornitore per il cluster C&D

Scopri quali sono i requisiti necessari per diventare nostro fornitore nelle Aree Bianche (Cluster C&D)

Entra

Area Riservata Operatori

Un canale speciale, ricco di informazioni e documenti dedicato a tutti gli Operatori interessati a vendere i servizi nei Cluster A&B e nel Cluster C&D

Accedi