Open Fiber - Arquà Petrarca - FTTH
Autostrade digitali
30 Aprile 2019

Nel quattordicesimo secolo, questo piccolo centro patavino divenne il rifugio di uno dei padri della letteratura italiana, il Sommo Francesco Petrarca, che qui viveva “…pienamente tranquillo, lontano da ogni confusione, ansia e preoccupazione”, e che infatti scelse di trascorrervi gli ultimi anni della sua vita.

Arquà Petrarca, borgo di circa 1800 anime che si inerpica sui Colli Euganei, da oggi spalanca le sue porte all’innovazione grazie alla fibra ultraveloce di Open Fiber, che sta per ultimare il piano di cablaggio in modalità FTTHFTTH "Fiber to the Home" è la tecnologia che collega i POP, siti nelle centrali, alle unità immobiliari degli utenti finali con la fibra ottica. (Fiber To The Home) nell’ambito del secondo bando InfratelInfratel Infratel Italia S.p.A. è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo. Per maggiori informazioni visita il sito www.infratelitalia.it per la copertura in banda ultra larga delle aree bianche del Veneto.

Sono quasi 1200 le unità immobiliari incluse nel piano di Open Fiber, che prevede lo sviluppo di una reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. di circa 19 chilometri, di cui solo 2,8 realizzati eseguendo nuovi scavi. L’impatto dei lavori sul territorio è stato reso il meno invasivo possibile grazie al riutilizzo dell’infrastruttura esistente (aerea o interrata) pari all’85% del progetto complessivo, che ha quindi tenuto conto della specificità di un comune con un così ricco patrimonio artistico e culturale. L’investimento complessivo per collegare Arquà alla banda ultra larga è superiore ai 520mila euro, e consentirà a cittadini e attività produttive del territorio di poter navigare fino a 1 GigabitGigabit Il Gigabit è l’unità di misura che rappresenta un miliardo di bit e viene abbreviata con la sigla Gbit o Gb. Questa unità di misura è spesso utilizzata, assieme al megabit ed al kilobit, in rapporto al tempo (in secondi) per il calcolo della velocità di trasmissione di segnali digitali, usata soprattutto per calcolare la velocità di un dato in download. Al giorno d’oggi, il Gbit/s è una unità di misura molto usata per indicare la velocità di trasmissione dati nelle reti informatiche. al secondo, una velocità fino ad oggi inimmaginabile per un comune come Arquà.

Le origini del borgo sono molto antiche ma è nel Medioevo, prima sotto il dominio degli Estensi, e poi grazie a numerose famiglie aristocratiche padovane e veneziane che decisero di abitarvi, che lo splendore architettonico fiorisce nella forma che possiamo ammirare ancora oggi. Passeggiando lungo i vicoli di Arquà ci si imbatte in lavatoi di pietra, nella famosa Fontana del Petrarca, e, salendo verso la parte alta, nell’Ospitale della Madonna, costruito nel 1320 per accogliere mendicanti e viaggiatori, e nella Loggia dei Vicari, che nel XIII secolo ospitava l’Amministrazione Comunale.

L’attrazione più celebre è però la Casa Museo del Petrarca, che già nel tardo Medioevo fu meta di pellegrinaggi di studiosi e letterati per via della moda del “petrarchismo”, e che oggi preserva le preziosissime testimonianze della vita e delle opere del poeta. Anche il Museo sarà cablato grazie all’infrastruttura moderna e all’avanguardia di Open Fiber, che consentirà di abilitare servizi innovativi per i visitatori di tutto il mondo, che accorrono per vedere da vicino i luoghi della vita del Petrarca, e per gli operatori del turismo locale.

Ma nel comune di Arquà si guarda anche alle nuove generazioni, tanto che la rete in fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”. raggiungerà la Scuola Elementare Naccari: la banda ultra larga di Open Fiber sarà l’elemento imprescindibile della rinascita dell’istituto scolastico, dove sono in programma numerosi progetti innovativi legati alla digitalizzazione della didattica.

Ad Arquà Petrarca, storia e futuro si incontrano grazie all’innovazione e alla tecnologia.

Cerca news