11 Giugno 2019

Potranno essere raggiunte zone ‘non coperte’ utilizzando infrastrutture disponibili di Acantho, con ampi vantaggi per cittadini e imprese

Si rafforza ulteriormente la collaborazione tra Open Fiber e Gruppo Hera. Dopo l’intesa firmata nel 2017 e i due contratti per l’utilizzo delle infrastrutture di reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. gestite dalla multiutility nei territori serviti, in particolare nei comuni di Modena e Imola, è stato sottoscritto in questi giorni un ulteriore accordo ventennale, che permetterà a Open Fiber di collegarsi all’infrastruttura esistente di Acantho per favorire lo sviluppo dei servizi a banda ultra larga.

In particolare, il nuovo accordo permette a Open Fiber di sfruttare la rete di Acantho, la società di telecomunicazioni e digital company del Gruppo Hera, per interconnettere alcune delle centrali che sta costruendo nelle cosiddette aree bianche delle province di Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Le aree bianche, lo ricordiamo, sono zone in cui non è disponibile il servizio di banda ultra larga, e nelle quali Open Fiber sta realizzando, come società concessionaria dei bandi pubblici InfratelInfratel Infratel Italia S.p.A. è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo. Per maggiori informazioni visita il sito www.infratelitalia.it, una nuova rete interamente in fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”.. Utilizzando 450 km di infrastrutture di Acantho, Open Fiber riuscirà così a estendere ulteriormente la rete in fibra ottica, rendendo più capillare il servizio e permettendo a cittadini e imprese di accedere alla banda ultra larga.

L’accordo conferma, inoltre, il rapporto di collaborazione in essere tra le due aziende, poiché Acantho, in alcune aree del territorio, eroga già servizi ai clienti finali, proprio utilizzando l’infrastruttura in fibra di Open Fiber, che permette di raggiungere direttamente le unità immobiliari. Da questa attività sinergica nasce anche un essenziale contributo all’Agenda Digitale dell’Unione Europea, in particolare alla strategia Europa 2020, che prevede azioni volte a rendere la fibra ottica accessibile alla maggior parte dei cittadini dell’Unione entro il prossimo anno.

“Questo nuovo accordo ha un duplice valore”, sottolinea Alessandro Aiello, Direttore Commerciale di Acantho “da un lato favoriamo l’iniziativa di Open Fiber nell’estensione della copertura di infrastrutture a banda ultra larga di valore per il nostro territorio, nel quale Acantho ha iniziato a investire già dal 2001, con la realizzazione di una rete in fibra ottica. Al tempo stesso la nostra società beneficia di questa iniziativa nella propria offerta commerciale, poiché può incrementare il portafoglio servizi sulla base di connettività di alte qualità e performance”.

“L’accordo strategico con Acantho amplia ulteriormente il nostro bouquet di partnership”, dice Marco Martucci, Responsabile N&O Area Nord Est di Open Fiber, “e conferma la validità del modello che permette di ridurre drasticamente i tempi di realizzazione della rete. L’infrastruttura integralmente in fibra che stiamo realizzando è l’unica disponibile in più di 80 centri urbani del Paese e a breve verrà commercializzata su ampia scala anche nei piccoli comuni, consentendo di offrire connessioni a banda largaBanda Larga La locuzione banda larga (in lingua inglese broadband), nel campo delle telecomunicazioni, indica generalmente la trasmissione e ricezione di dati informativi ad una velocità di connessione superiore a 144 kb/s. La banda larga organizza diversi canali, veicolando contenuti differenti sotto forma di dati, come internet radio, animazioni, file audio e video in alta definizione. di altissima qualità e a prova di futuro”.

Cerca un comunicato stampa