09 Giugno 2020

Investimento da 5 milioni di euro della società per collegare più di 16mila unità immobiliari alla banda ultra larga

Imperia, 9 giugno 2020La Città con i due Centri abbraccia la rivoluzione digitale con l’avvio del progetto di Open Fiber, che realizzerà sul territorio comunale una nuova reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. interamente in fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”., capace di abilitare velocità di connessione fino a 1 GigabitGigabit Il Gigabit è l’unità di misura che rappresenta un miliardo di bit e viene abbreviata con la sigla Gbit o Gb. Questa unità di misura è spesso utilizzata, assieme al megabit ed al kilobit, in rapporto al tempo (in secondi) per il calcolo della velocità di trasmissione di segnali digitali, usata soprattutto per calcolare la velocità di un dato in download. Al giorno d’oggi, il Gbit/s è una unità di misura molto usata per indicare la velocità di trasmissione dati nelle reti informatiche. per secondo. L’accordo è stato ufficializzato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Civico, cui hanno preso parte il Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, e il Regional Manager di Open Fiber per la Liguria, Giovanni Romano Poggi.

Open Fiber investirà nel Capoluogo della Riviera dei Fiori oltre 5 milioni di euro per cablare più di 16mila case e uffici della città attraverso una rete in modalità FTTHFTTH "Fiber to the Home" è la tecnologia che collega i POP, siti nelle centrali, alle unità immobiliari degli utenti finali con la fibra ottica. (Fiber To The Home, fibra fino a casa) di quasi 70 chilometri. Circa il 40% dell’opera sarà realizzata mediante riutilizzo di reti esistenti, aeree e interrate, con l’obiettivo di rendere gli interventi poco invasivi. La convenzione siglata da Open Fiber con il Comune di Imperia stabilisce le modalità di scavo e ripristino per la posa della fibra ottica, come previsto dal decreto ministeriale del 2013. Gli scavi saranno effettuati privilegiando modalità innovative e a basso impatto ambientale, come la minitrincea, Anche i ripristini delle strade interessate dai lavori saranno a cura di Open Fiber, che interverrà prima con lavorazioni provvisorie, finalizzate a favorire un corretto assestamento del terreno, e poi con la riasfaltatura delle superfici stradali manomesse per l’installazione della fibra ultraveloce.

“Chi amministra deve lavorare pensando alle prossime generazioni. Oggi è impensabile programmare il futuro di una Città senza adeguate infrastrutture digitali – ha dichiarato Claudio Scajola, Sindaco di Imperia -. Questa convenzione e gli investimenti che saranno fatti da Open Fiber seguono la strada già tracciata dalla nostra Amministrazione. Imperia vuole essere un Capoluogo digitale, che significa migliorare la vita dei cittadini e delle imprese. Nel documento abbiamo posto particolare attenzione ai ripristini stradali, che saranno effettuati in due tempi per assicurare la massima resa finale. Verranno inoltre fornite 20 connessioni in fibra a sedi comunali che saranno indicate dall’Amministrazione, tra uffici, scuole e altri immobili”.

“L’emergenza Covid19 ha reso ancor più evidente la necessità di disporre di connessioni ultraveloci – sottolinea il Regional Manager di Open Fiber Giovanni Romano Poggi – per poter lavorare in smart working o per seguire le attività di didattica a distanza. Siamo molto soddisfatti di cominciare i lavori a Imperia, dove realizzeremo un’infrastruttura capace di abilitare tutti i servizi Smart City, come l’InternetInternet La parola nasce dalla fusione dei termini inglesi International e Net, ossia rete internazionale. Con questo termine si indica la rete informatica mondiale alla quale gli utenti di tutto il mondo possono accedere mediante un calcolatore (o computer) per trasmettere e condividere dati e informazioni. of Things, la telemedicina, il cloud computingCloud computing Cloud computing è il nuovo nome di una pratica antica quanto le reti informatiche: usare risorse computazionali di un elaboratore geograficamente distante da noi come se fosse il nostro PC. Il primo e più longevo esempio di questo è la posta elettronica. L’evoluzione tecnologica dei computer e la velocità delle reti a banda ultra larga consente di spingere all’estremo questo approccio: data center remoti che ospitano migliaia di server, i quali conservano i nostri documenti, le nostre foto, la nostra musica ed eseguono i programmi che sembrano risiedere sui nostri laptop o sui nostri smartphone., lo streaming online di contenuti in HD e 4K, nonché l’accesso ai servizi avanzati della Pubblica Amministrazione. La nostra rete sarà un’alleata importante anche per le attività produttive della città”.

L’investimento avviato a Imperia rafforza la mission di Open Fiber come player infrastrutturale della Liguria, dove la società sta intervenendo come operatore privato anche nelle città di Genova, La Spezia e Savona.

“I lavori dureranno almeno 18 mesi – spiega Paolo Raffo, Field Manager Open Fiber per la città di Imperia – e il piano operativo verrà costantemente condiviso con l’Amministrazione e con gli Uffici tecnici comunali, che ringrazio per il supporto e per aver compreso il valore del nostro investimento. Cittadini, Enti e imprese di Imperia presto potranno beneficiare dei vantaggi di un’infrastruttura moderna e a prova di futuro, perché capace di supportare tutte le più moderne tecnologie esistenti”.

Open Fiber è un operatore wholesaleWholesale Letteralmente “all’ingrosso”. Open Fiber è un operatore “wholesale only”, ovvero opera esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a condizioni eque e non discriminatorie a tutti gli Operatori di mercato interessati. only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato e Internet service providerProvider Il termine provider viene spesso utilizzato per identificare il cosiddetto Internet Service Provider (ISP) ossia quel soggetto che offre agli utenti l’accesso alla rete internet  mediante una connessione remota che sfrutta una linea telefonica o la banda larga. interessati. Questo significa che una volta avviata la vendibilità del servizio, i cittadini e le imprese di Imperia potranno scegliere l’operatore e l’offerta più congeniale alle loro esigenze.

Cerca un comunicato stampa