12 Novembre 2019

La connettività di TWT per le aziende è sempre più capillare e competitiva grazie all’infrastruttura sviluppata da Open Fiber, in grado di raggiungere 1 GigabitGigabit Il Gigabit è l’unità di misura che rappresenta un miliardo di bit e viene abbreviata con la sigla Gbit o Gb. Questa unità di misura è spesso utilizzata, assieme al megabit ed al kilobit, in rapporto al tempo (in secondi) per il calcolo della velocità di trasmissione di segnali digitali, usata soprattutto per calcolare la velocità di un dato in download. Al giorno d’oggi, il Gbit/s è una unità di misura molto usata per indicare la velocità di trasmissione dati nelle reti informatiche. al secondo

Milano, 12 novembre 2019 – I servizi di TWT per le aziende diventano ancora più competitivi, grazie allo sviluppo della partnership con Open Fiber e a connettività capaci delle più alte performance disponibili sul mercato.

La copertura della Banda Ultra Larga (BULBUL Si parla di banda ultra larga (in lingua inglese ultra broadband) quando la velocità di connessione effettiva in download è di almeno 30 Mb/s. Quando la velocità di connessione raggiunge o supera il Gb/s si parla genericamente di reti ultraveloci (in lingua inglese ultrafast networks). Per consentire queste velocità si devono utilizzare fibre ottiche al posto dei tradizionali cavi in rame, ragione per cui tali reti prendono il nome di reti di accesso ottiche (NGAN) o più semplicemente reti ottiche (NGN).) di TWT, infatti, si estende anche alle Aree Bianche o Cluster C e D secondo la definizione del Ministero dello Sviluppo Economico: aree rurali, insulari, montuose o difficilmente raggiungibili.

Secondo la Strategia Italiana per la Banda Ultra Larga, infatti, la crescita digitale e la diffusione della fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”. in tutto il territorio nazionale sono obiettivi primari per colmare il ritardo digitale italiano rispetto agli altri Paesi europei.

Open Fiber, che sta realizzando un’infrastruttura FTTHFTTH "Fiber to the Home" è la tecnologia che collega i POP, siti nelle centrali, alle unità immobiliari degli utenti finali con la fibra ottica. con investimento privato in 271 città, si è aggiudicata tutti e tre i bandi pubblici indetti da InfratelInfratel Infratel Italia S.p.A. è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo. Per maggiori informazioni visita il sito www.infratelitalia.it (società inhouse del MISE) per il cablaggio di oltre 7000 comuni nelle aree bianche di 19 regioni italiane e della Provincia Autonoma di Trento. In queste zone, che coinvolgono 9.6 milioni di unità immobiliari, la reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da OF per 20 anni.

Un progetto nato per accelerare la digitalizzazione del Paese, che consentirà di ampliare in maniera significativa anche la copertura ultra broadband delle imprese, consentendo loro di sfruttare tutte le opportunità offerte dall’Industria 4.0Industria 4.0 La dicitura fa riferimento alla quarta rivoluzione industriale e immagina un processo produttivo che sia fondato sulla connessione tra sistemi fisici e digitali, analisi complesse attraverso Big Data e adattamenti real-time. In altre parole: utilizzo di macchinari connessi al web, analisi delle informazioni ricavate dalla rete e possibilità di una gestione più flessibile del ciclo produttivo. Le tecnologie abilitanti spaziano dalle stampanti 3D ai robot programmati per determinate funzioni, passando per la gestione di dati in cloud e l’analisi dei dati per rilevare debolezze e punti di forza della produzione. É l’IoT applicata alla produzione industriale. e usufruire di piattaforme tecnologiche, cloud computingCloud computing Cloud computing è il nuovo nome di una pratica antica quanto le reti informatiche: usare risorse computazionali di un elaboratore geograficamente distante da noi come se fosse il nostro PC. Il primo e più longevo esempio di questo è la posta elettronica. L’evoluzione tecnologica dei computer e la velocità delle reti a banda ultra larga consente di spingere all’estremo questo approccio: data center remoti che ospitano migliaia di server, i quali conservano i nostri documenti, le nostre foto, la nostra musica ed eseguono i programmi che sembrano risiedere sui nostri laptop o sui nostri smartphone., InternetInternet La parola nasce dalla fusione dei termini inglesi International e Net, ossia rete internazionale. Con questo termine si indica la rete informatica mondiale alla quale gli utenti di tutto il mondo possono accedere mediante un calcolatore (o computer) per trasmettere e condividere dati e informazioni. of Things, Big Data e intelligenza artificiale.

Una missione che TWT porta avanti da oltre 20 anni con i suoi Clienti e che con Open Fiber oggi raggiunge i più alti livelli di qualità e capillarità.

TWT

TWT è un atelier delle telecomunicazioni che opera, dal 1995, nel mercato B2B. Forte di una costante evoluzione della propria infrastruttura, TWT si propone come interlocutore unico in grado di offrire soluzioni innovative, “chiavi in mano”, che migliorano costantemente il valore del business dei propri clienti: fibra e soluzioni dati ad alta velocità, servizi voce, unified communication, cloud, server dedicati e virtuali, data center tecnologicamente avanzato che garantisce massima scalabilità, affidabilità e sicurezza.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.twt.it  oppure scrivere a: stampa@twt.it

Open Fiber

Open Fiber nasce con l’obiettivo di realizzare l’installazione, la fornitura e l’esercizio di reti di comunicazione elettronica ad alta velocità in fibra ottica su tutto il territorio nazionale. Il piano mira a garantire la copertura delle maggiori città italiane e il collegamento delle aree industriali attraverso una rete in modalità FTTH (Fiber To The Home) con una velocità di 1 Gbps, in grado di fornire servizi e funzionalità sempre più avanzati per cittadini, imprese e PA. Open Fiber è un operatore wholesaleWholesale Letteralmente “all’ingrosso”. Open Fiber è un operatore “wholesale only”, ovvero opera esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a condizioni eque e non discriminatorie a tutti gli Operatori di mercato interessati. only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma mette a disposizione la sua infrastruttura a tutti gli operatori interessati, a parità di condizioni.

openfiber.it / ufficiostampa@openfiber.it

Cerca un comunicato stampa