La rete FTTH di Open Fiber arriva nel Comune di Siracusa
Autostrade digitali
23 Giugno 2017

Sicilia sempre più cablata: la fibra Open Fiber arriva a Siracusa
Siracusa sarà ultraveloce grazie alla reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. interamente in fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”. FTTHFTTH "Fiber to the Home" è la tecnologia che collega i POP, siti nelle centrali, alle unità immobiliari degli utenti finali con la fibra ottica. di Open Fiber, l’unica tecnologia in grado di garantire una connessione sicura, efficiente e con una velocità di trasmissione fino a 1 Gbps (1000 MegabitMegabit Unità di misura pari a un milione di bit, usata per specificare la velocità di trasmissione delle reti informatiche: Mb al secondo (Mb/s). Da non confondere con il Megabyte (MB), un milione di byte, ciascuno composto da 8 bit. Un Megabyte è otto volte più grande di un Megabit. Per trasmettere 1 Megabyte alla velocità di 1 Megabit occorrono 8 secondi. al secondo).

La convenzione per la realizzazione della rete a banda ultra larga è stata firmata oggi da Salvatore Nigrelli, responsabile Network & Operations per il Sud Italia di Open Fiber e dal sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo, che afferma: “disporre di una velocità di connessione fino a 1 giga significa cambiare radicalmente l’utilizzo della Rete e delle nuove tecnologie, a tutto vantaggio delle famiglie, delle aziende, specie di quelle che si muovono nella prospettiva di ‘Industria 4.0Industria 4.0 La dicitura fa riferimento alla quarta rivoluzione industriale e immagina un processo produttivo che sia fondato sulla connessione tra sistemi fisici e digitali, analisi complesse attraverso Big Data e adattamenti real-time. In altre parole: utilizzo di macchinari connessi al web, analisi delle informazioni ricavate dalla rete e possibilità di una gestione più flessibile del ciclo produttivo. Le tecnologie abilitanti spaziano dalle stampanti 3D ai robot programmati per determinate funzioni, passando per la gestione di dati in cloud e l’analisi dei dati per rilevare debolezze e punti di forza della produzione. É l’IoT applicata alla produzione industriale.’, e della pubblica amministrazione per migliorare la qualità dei servizi”.

“La tappa di Siracusa – spiega Nigrelli –  conferma la volontà di Open Fiber di lavorare in e per la Sicilia. Abbiamo un piano molto esteso che ci porterà anche a Ragusa, Messina e in altre città”.

Il progetto complessivo di Open Fiber per Siracusa prevede un investimento diretto di 15 milioni di euro per la copertura di 40mila unità immobiliari attraverso circa 200 km di rete.

L’avvio dei lavori è previsto per la fine dell’estate, a partire dall’area intorno a via Traversa Pizzuta, e dovrebbero concludersi entro i primi mesi del 2019.

Leggi il comunicato stampa.

Cerca news