illuminazione fibre ottiche
Tecnologia e innovazione
29 Dicembre 2021

I vantaggi della fibra ottica per l’illuminazione, un modo alternativo per arrivare in milioni di case e riscoprire la magia delle feste.

Veloce, affidabile, sicura: la fibra ottica si presta a sempre più utilizzi tecnologici grazie alle sue caratteristiche. Più di una volta abbiamo approfondito le sue applicazioni, non solo in ambito di navigazione internet ma anche come parte integrante di tanti processi lavorativi e produttivi. Oggi vogliamo raccontarvi, complice anche l’atmosfera del periodo di festa, l’illuminazione a fibre ottiche, un modo decisamente alternativo con cui arrivare in milioni di case:

Illuminare con la fibra ottica, una scelta di design

Ricordate le lampade in voga durante gli anni ‘90, quelle che avevano, al posto della lampadina, una cascata di capelli trasparenti con alla fine un punto luminoso che cambiava colore? Si trattava dei primi complementi d’arredo realizzati utilizzando proprio le fibre ottiche e, all’epoca, erano un vezzo per pochi. 

Oggi, invece, il binomio fibra ottica e illuminazione è molto popolare: i dispositivi di illuminazione in fibra ottica si presentano sotto forma di punti luce, strisce luminose, fasci, faretti e complementi dalle forme più svariate

Come funziona l’illuminazione in fibra ottica?

I sistemi di illuminazione a fibre ottiche sono molto utilizzati, non solo in ambito di design ma anche di sicurezza. Non è insolito che le fibre vengano utilizzate in ambito di sicurezza stradale per la segnalazione di insegne o pericoli, o all’interno di edifici e mezzi di trasporto per evidenziare percorsi di fuga in caso di emergenza

Il funzionamento delle luci in fibra ottica è semplice: i complementi sfruttano principalmente un fascio di fibre che viene connesso a una sorgente di luce. Il fascio può essere realizzato connettendo tra loro fibre in vetro o fibre sintetiche, che vengono poi collegate a un contenitore al cui interno è posizionata la fonte di luce principale. Il sistema può essere dotato di accessori e supporti che ne completino l’aspetto estetico, permettendo la realizzazione di diversi sistemi di illuminazione con i quali scatenarsi a livello creativo. 

Illuminazione a fibre ottiche, quali sono i vantaggi?

Quando si arreda utilizzando la luce, l’effetto che si ottiene è sempre qualcosa di magico. Ma come ha fatto la fibra ottica a diventare tanto apprezzata da architetti e designer? La ragione dietro il suo successo sta nei grandi vantaggi che offre: 

  • La fibra ottica è flessibile. I fasci che la compongono sono molto sottili e permettono la creazione di percorsi elaborati senza il rischio che l’effetto luminoso perda di qualità.
  • La fibra ottica è sicura. I fasci utilizzati per l’illuminazione non conducono elettricità e non generano calore, rendendo praticamente nullo il rischio di incendio
  • La fibra ottica è resistente. Anche se esposta alle intemperie, la fibra ottica non subisce danni e non perde la sua capacità di trasmissione: questo la rende particolarmente utile per l’utilizzo all’esterno

Come posso usare la fibra ottica per l’illuminazione? 

Le luci a fibra ottica sono disponibili in così tante forme che si può assecondare ogni fantasia: dalla realizzazione di un cielo stellato in camera da letto con una serie di punti luce alle strisce di fibra ottica nei gradini della scalinata davanti casa per renderla più bella e più sicura. 

E, visto che siamo a dicembre, perché non utilizzarla per portare in casa un po’ di spirito natalizio? Puoi cominciare utilizzando dei fasci di fibre ottiche per “disegnare” i contorni della tua abitazione e renderla un quadro luminoso. E continuare creando una vera e propria nuvola di puntini luminosi con cui segnalare al vecchio San Nicola qual è il punto più morbido per l’atterraggio. E infine, il vero tocco di genialità: un albero di Natale con luci in fibra ottica che sembra arrivato direttamente da un prossimo futuro per colorare le tue serate in famiglia. 

L’unico limite è la tua immaginazione.

Cerca news