fibra ottica agricoltura
Mondo Open Fiber
21 Dicembre 2021

Agricoltura e nuove tecnologie: un binomio possibile grazie ai vantaggi della fibra ottica per il settore agroalimentare. 

Non solo industria 4.0 e servizi digitalizzati, la rivoluzione della banda ultra larga investe anche il settore dell’agricoltura abilitando nuove e sorprendenti opportunità. Dalla produzione alla commercializzazione, la tecnologia e la rete giocano un ruolo cruciale per ogni attività agricola che vuole essere competitiva e vuole puntare al massimo:

Il futuro dell’agricoltura: un accordo cruciale tra Open Fiber e Confagricoltura

Anche in Open Fiber crediamo che la fibra ottica possa portare all’implementazione di nuove tecnologie per questo settore. Insomma, l’Agricoltura 2.0 è già out: si punta all’Agricoltura 4.0 in un’ottica di ripresa e accelerazione dei processi di sviluppo dopo i disagi dell’era Covid.

È per questo che, nel maggio 2020, abbiamo siglato un accordo con Confagricoltura per accelerare la diffusione della banda ultra larga nelle aziende agricole italiane. L’idea è di favorire lo sviluppo dell’infrastruttura in fibra ottica attraverso una serie di iniziative in grado di agevolare sia la realizzazione della rete sia la fruizione dei vantaggi tecnologici specifici del settore. 

Se gran parte delle attività hanno subito rallentamenti e chiusure durante i lockdown, è facile comprendere che bloccare il settore agroalimentare sarebbe stato impensabile. Eppure, come è successo in tantissimi campi produttivi, il digital divide si è fatto sentire anche in questo caso, soprattutto per vendita online, competitività e logistica. Per questo motivo, un rinnovamento in ottica digitale è ormai necessario.

Come espresso da Simone Bonannini, Direttore Marketing e Commerciale di Open Fiber: “Siamo certi che un’Italia più digitale sia indispensabile a maggior ragione nella fase della ripartenza e del rilancio dopo il lockdown. Per questo vogliamo agevolare lo scatto necessario verso soluzioni tecnologiche d’avanguardia necessarie per continuare a competere nei mercati globali. In quest’ottica, la rete ultrabroadband di Open Fiber è uno dei fattori chiave per non restare indietro”.

Una cultura digitale per le aziende agroalimentari: una realtà possibile

L’accordo siglato con Confagricoltura ci permetterà di lavorare per la diffusione di una cultura digitale all’interno delle aziende stesse. 

Uno dei vantaggi più evidenti è la possibilità di sfruttare i canali di e-commerce, che permetteranno ai produttori di essere competitivi su larga scala, grazie alla stabilità e alla rapidità della connessione internet. Ma l’abbattimento del digital divide, in verità, investe le aziende agricole su una scala molto più ampia, permettendo lo sviluppo di filiere agricole moderne supportate da tecnologie all’avanguardia

Nuove tecnologie per l’agricoltura: dal monitoraggio via satellite alle filiere di controllo

Una delle tecniche di agricoltura digitale più interessanti è il monitoraggio via satellite. Una rete FTTH, in grado di sostenere velocità di trasmissione dati pari a 10Gbps, permette l’implementazione di sistemi di intelligenza artificiale che si interfacciano con i dati raccolti dal satellite. In questo modo è possibile tenere d’occhio lo stato dei campi, identificando con precisione eventuali anomalie – come ad esempio la diffusione di una malattia tra alberi e piante – e monitorare i dati climatici per l’implementazione di modelli predittivi più accurati

Ma non finisce qui: l’utilizzo di tecnologie come blockchain in ambito agroalimentare permetterebbe la tracciabilità dei prodotti in maniera dettagliata e inequivocabile, garantendo un prodotto di qualità ai consumatori e consentendo alle aziende di migliorare la propria reputazione ed essere riconosciuti come produttori di qualità. 

Menzione a parte merita l’aspetto marketing e comunicazione. Si tratta di un vantaggio notevole particolarmente per il settore agrituristico, una realtà sempre più popolare ma che spesso risente del digital divide. Vale sia per gli imprenditori, che faticano a farsi conoscere dal grande pubblico, che per i clienti, che spesso riportano l’assenza di una connessione internet stabile come una delle principali cause di insoddisfazione. 

In conclusione, la fibra ottica si rivela ancora una volta il complemento principale di un rinnovamento che sta investendo ogni settore produttivo, un vero e proprio catalizzatore per un progresso più sicuro e sostenibile. 

Sei anche tu un agricoltore? Verifica la copertura sulla pagina dedicata e scopri se siamo già arrivati da te. 

Cerca news