Voucher connettività
Mondo Open Fiber
10 Maggio 2022

Dal 1° marzo è possibile richiedere il Bonus InternetInternet La parola nasce dalla fusione dei termini inglesi International e Net, ossia rete internazionale. Con questo termine si indica la rete informatica mondiale alla quale gli utenti di tutto il mondo possono accedere mediante un calcolatore (o computer) per trasmettere e condividere dati e informazioni. per le micro, piccole e medie imprese. Ecco di cosa si tratta e come funziona. 

Dalle videochiamate agli archivi in cloud passando per la cybersecurity, nell’era della Digital Transformation non esiste realtà professionale che non necessiti di una connessione internet. È per questo motivo che il Ministero per lo Sviluppo Economico ha dato il via a un Piano Voucher per incentivare l’attivazione di connessioni ultraveloci presso le micro, piccole e medie imprese. 

Scopriamo insieme in cosa consiste il Bonus internet previsto dal MISE.

Voucher connettività per le aziende: di cosa si tratta?

Il voucher, chiamato anche Bonus Internet, è destinato alle imprese di dimensione micro, piccola e media, alle quali è erogato un contributo variabile (dai 300 euro ai 2.500 euro) sulla base di diverse caratteristiche della connettività e dei relativi costi.

Obiettivo del voucher è sostenere la domanda, da parte delle imprese, della  massima prestazione disponibile presso la sede aziendale. In questo modo, ad esempio, le imprese possono ottenere servizi di connettività GigabitGigabit Il Gigabit è l’unità di misura che rappresenta un miliardo di bit e viene abbreviata con la sigla Gbit o Gb. Questa unità di misura è spesso utilizzata, assieme al megabit ed al kilobit, in rapporto al tempo (in secondi) per il calcolo della velocità di trasmissione di segnali digitali, usata soprattutto per calcolare la velocità di un dato in download. Al giorno d’oggi, il Gbit/s è una unità di misura molto usata per indicare la velocità di trasmissione dati nelle reti informatiche., da Operatori accreditati presso il sito di InfratelInfratel Infratel Italia S.p.A. è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo. Per maggiori informazioni visita il sito www.infratelitalia.it Italia, come ad esempio quelli che utilizzano la reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. FTTHFTTH "Fiber to the Home" è la tecnologia che collega i POP, siti nelle centrali, alle unità immobiliari degli utenti finali con la fibra ottica. di Open Fiber, interamente in fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”. e in grado di raggiungere una velocità fino a 10Gbps.

I voucher non sono riconosciuti in caso di cambio Operatore fra servizi aventi prestazioni analoghe o in caso di meri passaggi di intestazione del contratto nella medesima sede di impresa. 

Chi finanzia il Bonus Internet per le imprese?

Il contributo PMI è un intervento che rientra nell’ambito della Strategia Italiana per la Banda ultra larga, una delle priorità inserite nel PNRR, e supporterà il processo di digitalizzazione dei servizi delle realtà lavorative. Gli interventi sono finanziati con risorse statali del Fondo Sviluppo e Coesione, per un ammontare complessivo di oltre 600 milioni di euro

L’attuazione della misura è affidata ad Infratel Italia e le risorse saranno distribuite su base regionale in funzione dei tipi di infrastrutture esistenti – e quindi delle velocità raggiunte – a livello territoriale.

Il Piano per le imprese avrà durata fino ad esaurimento delle risorse stanziate, comunque non oltre ventiquattro mesi dall’avvio dell’intervento. 

Chi può richiedere il Voucher connettività MISE?

Il bonus può essere richiesto da micro, piccole e medie imprese fino a 250 dipendenti e con un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro. È necessario che le aziende beneficiarie siano iscritte al Registro delle Imprese, e nel caso in cui si tratti di un’impresa multisede sarà possibile richiedere un solo voucher per P.Iva.

Se vuoi scoprire di più sul Bonus Internet riservato alle aziende, leggi la sezione del sito dedicata al Voucher.

Cerca news