Torneo Open Fiber Cup 2020
Gaming
7 Agosto 2020
Home > Il mondo Open Fiber > News > Open Fiber Cup, buona la prima!

Il primo torneo ufficiale italiano di Fortnite, organizzato da Esl Italia e sponsorizzato da Open Fiber, si è appena concluso. Te lo sei perso? Ti raccontiamo com’è andata.

È stata un’estate… infuocata! No, non parliamo di temperature, ma delle accesissime sfide della Open Fiber Cup, organizzata da Esl Italia e sponsorizzata da Open Fiber. Videogiocare ci piace così tanto che, dopo gli Open eGames che lo scorso autunno ci hanno portato nell’imperdibile cornice di Lucca Comics, abbiamo deciso di replicare. Stavolta, però, ci siamo distaccati dai simulatori sportivi per immergerci nelle ambientazioni post-apocalittiche di Fortnite, uno dei titoli più acclamati degli ultimi anni. Questo gioco dei record, che ha registrato picchi di oltre 8 milioni di utenti connessi in contemporanea, è ormai un vero e proprio fenomeno di costume. All’interno del mondo di gioco, artisti come dj MArshmello e Travis Scott hanno tenuto concerti virtuali, mentre in un’altra occasione è stato proiettato il film “Inception”, capolavoro di Cristopher Nolan. Eppure, fino a un mese fa, non esisteva un torneo ufficiale italiano dedicato al gioco. Ed è per questo che, insieme a Esl Italia, abbiamo deciso di rimediare!

Il torneo più grande mai svoltosi in Italia

La Open Fiber Cup ha visto i giocatori sfidarsi in modalità cross-platform, connettendosi da qualsiasi piattaforma, per ben 5 appuntamenti a partire dal 3 luglio. I numeri registrati sono stati pazzeschi: oltre 5.200 iscritti da ogni parte d’Italia, più di 1.000 partecipanti per singolo torneo e circa 1.720.000 visualizzazioni nel corso dell’intera manifestazione. Speravamo di ottenere grande affluenza ma un risultato del genere è andato persino oltre le nostre aspettative e ci rende davvero orgogliosi. Per ogni giornata di torneo abbiamo premiato i 4 giocatori migliori, che si sono aggiudicati gloria, successo e un montepremi di tutto rispetto. 

Il campionato è cominciato in grande stile con quella che è stata la cup più lunga in assoluto: 6 ore di gioco con numerosi round per la prima giornata. Tra aneddoti divertenti e momenti da ricordare, l’intero torneo è stato un viaggio adrenalinico in cui fino all’ultimo siamo stati col fiato sospeso! 

Vecchi e nuovi talenti del gaming

I tornei si sono svolti in modalità solo e hanno visto il coinvolgimento di uno degli YouTuber italiani più famosi del settore: CiccioGamer che ha preso parte a ogni singola competizione. Hanno partecipato anche professionisti noti nel panorama italiano: Rekiins del team Exeed con alcuni suoi compagni di squadra, diversi professionisti del team Qlash e giocatori singoli come Joker e KekkoBomba. Ma la gara ci ha fatto fare anche piacevoli scoperte. Il livello dei partecipanti, infatti, è stato così alto che molti hanno sconfitto giocatori più esperti e addirittura alcuni pro player, guadagnandosi la meritata fama grazie alla vittoria di una tappa. 

Venerdì scorso abbiamo chiuso in bellezza tutti gli appuntamenti con un protagonista degno di nota: Bryzee9, che si è scontrato in una battaglia senza esclusione di colpi grazie alle sue strabilianti tecniche di gioco, diventate la sua firma, che ci hanno tenuto con il fiato sospeso fino all’ultimo. Con 56 punti totali e 31 punti kills, Bryzee9 si è fatto strada cogliendo di sorpresa i suoi avversari, portandosi a casa il titolo di vincitore sia nella quarta che nella quinta e ultima tappa

Cronisti e streamer d’eccezione

Due tra i Caster più esperti del gioco, Teknoyd e Pivato, si sono occupati di commentare le sfide in tempo reale rendendo i vari appuntamenti un vero e proprio spettacolo. Come da tradizione dell’era digitale, il tutto è stato trasmesso in streaming sul canale twitch di ESL Italia. Ma più di 30 streamer hanno trasmesso spontaneamente le gare in diretta dai loro account, unendosi e sommandosi ai talent ufficiali della manifestazione.

 “Siamo orgogliosi dell’enorme successo di pubblico per questa nostra iniziativa e ringraziamo tutti i partecipanti”, ha dichiarato il nostro Direttore Marketing & Commerciale, Simone Bonannini, “Open Fiber sta portando a casa degli italiani la rete di telecomunicazioni più veloce, costruita completamente in fibra ottica. I ragazzi di oggi sanno quanto sia essenziale avere una connessione dalle elevate performance non solo per essere vincenti nel gaming ma soprattutto per essere alla pari dei loro coetanei europei nel mondo dello studio, del lavoro e nella vita. Open Fiber sta lavorando perché questo accada e perché nessuno, sia che abiti in periferia o in un piccolo borgo di campagna, rimanga indietro”.

Gaming e fibra ottica, amicizie che durano per sempre

Più il tempo passa più la community italiana dei gamer, professionisti e amatoriali, cresce grazie al nostro lavoro: non si può parlare di online gaming senza la fibra ottica. Man mano che nuovi titoli vedono la luce, le ambientazioni dei videogames diventano sempre più dettagliate e le dinamiche più complesse. Il grande vantaggio di giocare online, in questi casi, è che l’elaborazione del gioco viene effettuata direttamente sui server internet, senza dover necessariamente aggiornare i propri pc. Ma questo vuol dire che la connessione di rete deve essere in grado di sostenere i requisiti richiesti dal gioco. 

Una connessione dalle scarse prestazioni può penalizzare anche il giocatore più esperto. Il famigerato lag, il ritardo nella trasmissione dei dati, è lo spauracchio di ogni gamer e con le connessioni di vecchia generazione è praticamente inevitabile. Se le performance di rete sono limitate, il gioco non scorre in maniera fluida, le animazioni vengono visualizzate a scatti e controllare il proprio personaggio può diventare così difficile da rendere frustrante l’esperienza videoludica. Con la nostra rete FTTH, tutto questo non succede. 

La fibra ottica è in grado di raggiungere velocità di 1 Gbps: nessun’altra architettura di rete garantisce prestazioni simili. Inoltre è l’unica tipologia di connessione internet a essere future-proof. Questo vuol dire che, una volta installata, potrai stare tranquillo per anni e anni: le prestazioni saranno sempre adeguate anche con i futuri sviluppi tecnologici.  

Esport, una realtà sempre più popolare

Il successo della Open Fiber Cup è una ulteriore testimonianza della crescita esponenziale del fenomeno esport in Italia, di come il pubblico sia sempre più alla ricerca di prodotti qualitativamente eccelsi e coinvolgenti. In questa ottica la collaborazione con Open Fiber – il presente ed il futuro della rete in Italia – ben si sposa con il movimento esport e con ProGaming, che è guida e precursore di questo movimento”, così ha dichiarato Daniel Schmidhofer, CEO di Progaming ed Esl Italia. 

Non potremmo essere più d’accordo. La fibra ottica DOC, quella che arriva fino al router di casa tua, è la migliore amica dei gamer in tutto il mondo. Un’alleanza da non sottovalutare, visto che realtà come gli esport sono ormai talmente popolari che diventeranno presto discipline olimpiche. Pronto per la prossima sfida? Connettiti in FTTH e comincia ad allenarti: il prossimo campione potresti essere tu.

Cerca news