Letteralmente “spina dorsale”, indica una reteRete Nel linguaggio informatico il termine rete definisce un insieme di dispositivi hardware e software che, collegati tra loro, permettono lo scambio e la condivisione di risorse, dati o informazioni. In una rete di computer i dispositivi che generano, instradano e terminano i dati sono chiamati nodi della rete. ad altissima velocità che collega tra loro altre reti. Ad esempio il backboneBackbone Letteralmente “spina dorsale”, indica una rete ad altissima velocità che collega tra loro altre reti. Ad esempio il backbone di Open Fiber collega le città coperte dal servizio. Altro esempio sono le dorsali internet che connettono le reti nazionali e consentono agli utenti di ciascun Paese di vedere un qualunque sito localizzato in un’altra parte del mondo. di Open Fiber collega le città coperte dal servizio. Altro esempio sono le dorsali internetInternet La parola nasce dalla fusione dei termini inglesi International e Net, ossia rete internazionale. Con questo termine si indica la rete informatica mondiale alla quale gli utenti di tutto il mondo possono accedere mediante un calcolatore (o computer) per trasmettere e condividere dati e informazioni. che connettono le reti nazionali e consentono agli utenti di ciascun Paese di vedere un qualunque sito localizzato in un’altra parte del mondo.

La locuzione banda largaBanda Larga La locuzione banda larga (in lingua inglese broadband), nel campo delle telecomunicazioni, indica generalmente la trasmissione e ricezione di dati informativi ad una velocità di connessione superiore a 144 kb/s. La banda larga organizza diversi canali, veicolando contenuti differenti sotto forma di dati, come internet radio, animazioni, file audio e video in alta definizione. (in lingua inglese broadband), nel campo delle telecomunicazioni, indica generalmente la trasmissione e ricezione di dati informativi ad una velocità di connessione superiore a 144 kb/s. La banda larga organizza diversi canali, veicolando contenuti differenti sotto forma di dati, come internet radio, animazioni, file audio e video in alta definizione.

Le connessioni wirelessWireless Sono connessioni che utilizzano sistemi di trasmissione “senza fili” per connettere il dispositivo dell’utente alla rete. Tipici esempi sono 3G, 4G, Wi-Fi, WiMax. trasmettono i dati tramite onde radio (onde elettromagnetiche) e possono quindi essere utilizzati anche in aree remote. Esempi di connessioni a banda larga wireless sono le tecnologie HiperLAN, WiMAXWimax Il WiMAX (Worldwide Interoperability for Microwave Access) è una famiglia di standard per le comunicazioni wireless. É stato concepito per sostituire con trasmissioni radio il famigerato ultimo miglio laddove l’uso di cavi posati fosse troppo costoso e impraticabile. É una delle possibili tecnologie con cui realizzare l’FWA., connessioni satellitari o reti mobili.  

La borchia otticaBorchia ottica La borchia ottica è un elemento passivo posto all’interno dell’unità immobiliare che definisce il punto di terminazione della fibra ottica utilizzata per il rilegamento dell’UI alla rete di accesso Open Fiber. La borchia è collegata all’ONT (Optical Network Termination) e al router, per mezzo dei quali l’utente potrà usufruire di tutti i servizi di connettività in fibra ottica. è un elemento passivo posto all’interno dell’unità immobiliare che definisce il punto di terminazione della fibra otticaFibra ottica È un cavo realizzato con una fibra di vetro attraverso il quale viene trasmesso un segnale luminoso anche su grandi distanze per l’accesso di reti a banda larga. Rispetto ai cavi in rame, la fibra ottica è in grado di trasmettere segnali molto più velocemente, fino a 40 Gigabit al secondo. È, pertanto, ideale per grandi quantità di dati da trasferire rapidamente; è inoltre insensibile alle interferenze esterne (interferenze elettromagnetiche, variazioni di temperatura, ecc.). Mentre la velocità, la qualità e la sicurezza della trasmissione dei dati sono indubbiamente i vantaggi della fibra ottica, il costo elevato della loro installazione costituisce uno svantaggio limitante per chi realizza la rete. Leggi la news per saperne di più: “Fibra ottica, cos’è e come funziona”. utilizzata per il rilegamento dell’UIUI Unità immobiliare. alla rete di accesso Open Fiber. La borchia è collegata all’ONT (Optical Network Termination) e al routerRouter È un dispositivo di rete che instrada pacchetti di dati tra reti diverse o tra sottoreti di una stessa rete. I grandi router dei carrier stabiliscono i percorsi di traffico sulle dorsali internet, i più familiari router casalinghi si limitano a scambiare pacchetti tra la rete domestica e quella dell’Operatore, che a sua volta sfocia nella internet mondiale., per mezzo dei quali l’utente potrà usufruire di tutti i servizi di connettività in fibra ottica.

Il buffer è un’area della memoria di un computer atta a gestire temporaneamente le informazioni mentre vengono trasferite a un altro computer. Durante lo streaming di contenuti multimediali per bufferingBuffering Il buffer è un’area della memoria di un computer atta a gestire temporaneamente le informazioni mentre vengono trasferite a un altro computer. Durante lo streaming di contenuti multimediali per buffering si intende l’operazione di precaricare una certa quantità di dati (tipicamente corrispondenti ad alcuni secondi) prima di mostrare un video o far ascoltare un brano musicale, così da prevenire effetti “a singhiozzo” dovuti a eventuali momentanee congestioni della rete. si intende l’operazione di precaricare una certa quantità di dati (tipicamente corrispondenti ad alcuni secondi) prima di mostrare un video o far ascoltare un brano musicale, così da prevenire effetti “a singhiozzo” dovuti a eventuali momentanee congestioni della rete.

Si parla di banda ultra larga (in lingua inglese ultra broadband) quando la velocità di connessione effettiva in downloadDownload Azione di scaricare o prelevare dei dati dalla rete. è di almeno 30 Mb/s. Quando la velocità di connessione raggiunge o supera il Gb/s si parla genericamente di reti ultraveloci (in lingua inglese ultrafast networks). Per consentire queste velocità si devono utilizzare fibre ottiche al posto dei tradizionali cavi in rame, ragione per cui tali reti prendono il nome di reti di accesso ottiche (NGAN) o più semplicemente reti ottiche (NGNNGN Next Generation Network è la rete d’accesso di nuova generazione, basata sulla fibra ottica e in grado di abilitare servizi d’accesso a banda larga e ultra larga.).