Home > Tecnologie > 5G > Il partenariato

L’iniziativa congiunta promossa dai capifila Open Fiber e Wind Tre ha l’obiettivo di realizzare il progetto di “Città 5G”, per fornire servizi innovativi con forte impatto in termini di utilità sociale ed economica.

Sia Open Fiber sia Wind Tre sono impegnate in due importanti progetti infrastrutturali per la banda ultra larga sul territorio nazionale. Open Fiber sta realizzando una rete in fibra ottica estremamente capillare e pervasiva, a prova di futuro, basata su un’architettura moderna, aperta, efficiente, tecnologicamente neutra, nativa NGA.

Wind Tre è attualmente impegnata nel progetto di integrazione e ammodernamento della rete radiomobile, che a regime porterà alla realizzazione di una vasta e capillare rete su tutto il territorio italiano, operante con tecnologie 2G, 3G, 4G, 4.5G.

Entrambi i progetti sono sinergici allo sviluppo di reti 5G, che abiliteranno servizi ad altissima capacità e/o bassissima latenza, in grado di gestire un numero molto elevato di device.

IL 5G ABILITA NUOVI MODELLI DI BUSINESS PERMETTENDO A SOGGETTI TRA LORO ETEROGENEI E PROVENIENTI DA DIVERSI SETTORI DI COOPERARE TRA LORO, AL FINE DI SVILUPPARE NUOVE TIPOLOGIE DI SERVIZI CHE MIGLIORINO LA QUALITÀ DELLA VITA.

Ecco perché il raggruppamento comprende partner provenienti dal mondo dell’industria, dell’Università, da centri di ricerca, da piccole e medie imprese, da pubbliche amministrazioni locali, dalle istituzioni e dagli utilizzatori finali, con lo scopo di creare l’ecosistema 5G.

In particolare, fanno parte del partenariato guidato da Open Fiber e Wind Tre operatori di telecomunicazioni, fornitori di apparati di rete, abilitatori dei settori verticali, fornitori di droni, sensori, soluzioni IoT, operatori MVNO e Università, per un totale di 21 partecipanti.

IL PARTENARIATO

ULTERIORI REALTÀ LOCALI COINVOLTE