Operatori

Aree Infratel: banda ultralarga per oltre tremila Comuni in sei Regioni

A seguito dell’aggiudicazione ad Open Fiber della prima gara indetta da Infratel Italia per realizzare l’infrastruttura a Banda Ultra Larga nelle aree bianche del Paese (le cosiddette aree «a fallimento di mercato»), Open Fiber e Infratel Italia hanno firmato un contratto di concessione, di durata ventennale, per la progettazione, costruzione e gestione della rete di accesso per circa 3000 Comuni presenti nelle seguenti Regioni: Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto. 

Scarica da questo link la lista completa dei comuni del primo bando.

Il cablaggio dei comuni avverrà per fasi. Sono stati identificati con Infratel i primi 51 comuni che saranno coperti. L'elenco è disponibile sul sito Infratel nell'area Bandi e Gare, accessibile a questo link.

 

Open Fiber ha ottenuto l’aggiudicazione di tutti i cinque i lotti previsti. Il bando richiedeva, infatti, la copertura di 4,6 milioni di unità immobiliari di cui almeno 1,4 milioni con una connessione che garantisca almeno sopra i 100 megabit/s (MBPS) in download e 50 megabit/s in upload(MBPS).

Open Fiber ha migliorato sensibilmente i requisiti minimi e si è impegnata a connettere oltre 4,2 milioni di unità immobiliari alla velocità massima con tecnologia FTTH in grado di garantire velocità fino anche ad 1Gigabit/s (GBPS), mentre la restante quota di unità immobiliari facoltative saranno coperte con tecnologia over 30 Mbps.